Grande successo per la prima edizione di Go Smart Go Green a Treviso

Si è appena conclusa la prima tappa di Go Smart Go Green, un tour nazionale dedicato alla mobilità elettrica e sostenibile, partito lo scorso fine settimana da Treviso, la prima città italiana che si è distinta anche a livello europeo conquistando il terzo posto dell’European Green Leaf Award 2022, premio della Commissione Europea che riconosce le performance in ambito ambientale delle città fra i 20mila e i 100mila abitanti.

Grande successo per la prima edizione di Go Smart Go Green a Treviso

La sensibilità del Comune di Treviso, della Camera di Commercio di Treviso e Belluno, della Regione Veneto e della Federazione Italiana di Motociclismo hanno reso possibile la realizzazione dell’evento che per due giorni ha animato i bastioni e le piazze riscuotendo un grande successo di pubblico e la soddisfazione di oltre 70 espositori.

“La chiave di successo di Go Smart Go Green è la vocazione formativa”, ha sottolineato il sindaco Mario Conte nella cerimonia di apertura, “educazione del singolo all’utilizzo corretto e consapevole dei mezzi elettrici, dai monopattini, alle ebike, scooter e moto elettriche, oltre che alle auto, che poi diventa educazione civica di un’intera collettività volta a migliorare la qualità della vita”.

“Go Smart Go Green è in qualche modo la prosecuzione del lavoro che da anni mi vede impegnato nella formazione come tecnico nelle scuole federali di velocità nei circuiti”, ha raccontato Gianluca Nannelli, ex pilota del Mondiale SBK e ideatore dell’evento, “mancava invece un’offerta completa e green rivolta a tutta la popolazione senza distinzione d’età, che avvenisse nel cuore delle città. La conoscenza dei mezzi elettrici è oggi un’esigenza imprescindibile e abbiamo voluto portarla nelle piazze. Ringraziamo Treviso, perché ha aperto le porte della sua bellissima città per questa prima edizione. Il pubblico ha risposto con entusiasmo”.

“La passeggiata in bici lungo il fiume Sile mi ha permesso di scoprire degli angoli bellissimi di questa città e del Parco del Sile”, ha raccontato Marco Melandri, campione del mondo 250 e ex pilota di MotoGP, a Treviso in veste di ambassador di Husqvarna linea ebike, “da quando vivo in Trentino ho scoperto la bellezza di luoghi incontaminati pedalando”.

Go Smart Go Green a Treviso

Go Smart Go Green a Treviso

In un’epoca di grande transizione energetica, Matteo Ferrari, primo Campione del Mondo MotoE, ha creduto sin da subito nell’elettrico: “guidare una moto elettrica regala grandi emozioni. Quando l’ho provata la prima volta mi ha sorpreso sentire i cordoli, le gomme, così come toccare l’asfalto con il ginocchio, cosa che non sentiresti mai con una MotoGP o una SBK. Certo una moto elettrica richiede un adattamento nello stile di guida perché la potenza e la coppia sono davvero tante, per questo la formazione è importante”.

Test ride, scuola di guida per bambini, ma anche mototerapia, un momento che ha regalato una grande emozione a ragazzi come Alberto, in sedie a rotelle a seguito di un incidente, ma anche agli istruttori, come Stefano Martini, a Treviso in rappresentanza di Zero Italia. “Il sorriso è per loro e anche per noi e su un mezzo elettrico riesci a percepire ogni sfumatura, oltre a zero emissioni, naturalmente”.

L’evento di Treviso ha suscitato tanta attenzione e nei prossimi mesi Gianluca Nannelli e lo staff di Sport Hub saranno impegnati nella definizione del calendario 2022. “Siamo stati contattati da tante realtà veramente interessanti, per cui a breve approfondiremo il dialogo per definire le tappe di un tour che vuole toccare le principali regioni italiane con un evento ogni due mesi”.

L’appuntamento con Go Smart Go Green è per il 2022 e ci sono tutti i presupposti per una ripartenza proprio da Treviso, la città che ha creduto per prima nel progetto che punta tutto sulla mobilità elettrica.

Go Smart Go Green a Treviso

Go Smart Go Green a Treviso

condividi
commenti
Sky partner della Youth4Climate e della Pre-Cop26 di Milano
Articolo precedente

Sky partner della Youth4Climate e della Pre-Cop26 di Milano

Articolo successivo

Motorsport Stats rilancia il sito con caratteristiche e look nuovi

Motorsport Stats rilancia il sito con caratteristiche e look nuovi
Carica i commenti