Go Smart Go Green. Alla scoperta della mobilità del futuro

Il 25 e 26 settembre Treviso sarà una grande scuola all'aria aperta per imparare a guidare i nuovi mezzi di mobilità elettrica, dai monopattini alle auto, passando per le eBike.

Go Smart Go Green. Alla scoperta della mobilità del futuro

Mercoledì 22 Settembre nella Sala degli Arazzi del Palazzo del Comune di Treviso si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’evento Go Smart Go Green dedicato alla mobilità sostenibile.

Prima tappa di un tour nazionale che nel 2022 toccherà tutte le principali città italiane tra cui Milano, Imola, Reggio Emilia, Verona, Roma, Torino e Bolzano, l’appuntamento di Treviso è stato realizzato con il Patrocinio della Regione Veneto, e con il Patrocinio e il contributo del Comune di Treviso, della Camera di Commercio di Treviso e Belluno e della Federazione Motociclistica Italiana.

Alla Conferenza stampa hanno partecipato il vicesindaco e assessore alla mobilità Andrea De Checchi, l’assessore all’ambiente Alessandro Manera, il segretario del Comitato Regionale Veneto FMI Luigi Favarato, Gianluca Nannelli, ideatore dell’evento, presidente Go Smart Go Green, Responsabile Nazionale Scuola Federale Velocità, ex-pilota Superbike, e Marco Toffolatti De Marchi di Sport Hub, l’agenzia di Treviso organizzatrice e promotrice dell’evento.

“Go Smart go Green è una manifestazione in grado di portare contenuti di livello”, ha detto il vicesindaco Andrea De Checchi. “Abbiamo abbracciato con entusiasmo questo progetto in quanto ci piace l’idea della sicurezza “stradale” abbinata alla sicurezza “sociale”. Un approccio convinto alla mobilità sostenibile comporta un miglioramento della qualità della vita. Go Smart Go Green va proprio in questa direzione, fornendo tutti gli strumenti per favorire una vera e propria rivoluzione culturale legata alla sostenibilità”.

“Crediamo molto in questa manifestazione che unisce la parte ecologica a quella della sicurezza stradale, tema molto serio”, le parole dell’assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Manera. “Inoltre, come Amministrazione crediamo fortemente sulla mobilità legata all’ambiente, tant’è a livello comunale i due settori sono stati uniti sotto un’unica dirigenza. Le politiche ambientali passano anche attraverso una nuova sensibilità verso i mezzi ecologici. Il recente riconoscimento europeo, inoltre, conferma che Treviso sta portando avanti un’importante politica all’insegna delle sostenibilità".

“Go Smart Go Green nasce da una intuizione che ho avuto nel 2019” ha raccontato Gianluca Nannelli, ideatore del’evento, “avevo già una scuola per i bambini, ma invece che far venire loro nei circuiti ho avuto l’idea di creare un progetto che mi consentisse di andare io nelle piazze per dare a tutti la possibilità di apprendere i primi rudimenti della mobilità su due ruote. Insieme a Sport Hub, abbiamo così deciso di creare questo format che vede nella mobilità elettrica e sostenibile il suo fulcro. Oggi è un’urgenza ripensare la mobilità urbana ed impensabile continuare a spostarsi nelle città con mezzi tradizionali. Abbiamo così voluto offrire a tutti  l'opportunità di testare questi mezzi elettrici (eBike, monopattini scooter, moto e auto elettriche) per prendere confidenza e consapevolezza di un nuovo modo di spostarsi e di fare sport. I test ride, come i momenti formativi, saranno completamente gratuiti e sotto la supervisione dei tecnici federali FMI”.

Elettrica, ecologica, condivisa. La rivoluzione della mobilità è green e per due giorni Treviso farà le prove di un futuro che è ormai alle porte. La formazione è infatti fulcro e elemento distintivo di Go Smart Go Green così come l’idea di avvicinare la mobilità green ai cittadini.

“La prima tappa di questo tour nazionale, che si estenderà anche a tutto il 2022, partirà da Treviso, il prossimo sabato e domenica. Per due giorni, il centro storico, le piazze e i bastioni saranno il palcoscenico di quanto di meglio la mobilità elettrica può offrire in ogni sua espressione: funzionale, ludica e lavorativa. Abbiamo scelto Treviso perché da anni è impegnata nelle tematiche di sostenibilità ambientale. Nel rapporto annuale delle Smart City, Treviso eccelle a livello nazionale e internazionale, unica città italiana premiata in Finlandia all’ European Green Leaf Award. Treviso Smart City, ma anche Treviso Impresa, da sempre cuore pulsante di un’imprenditoria all’avanguardia nel mondo dello sport ciclistico e motociclistico. Passione e innovazione per una lunga storia di successi”, ha dichiarato Marco Toffolatti De Marchi di SportHub.

Sabato e domenica prossimo saranno presenti anche l’ex pilota MotoGP e Campione del Mondo 250cc Marco Melandri e il vincitore della Coppa del Mondo di MotoE 2019 Matteo Ferrari. “Da quando vivo in Trentino ho preso sempre più consapevolezza della necessità di correre rispettando l’ambiente”, ha dichiarato Marco Melandri, “in qualità di ambassador di Husqvarna “mi sento impegnato in prima persona nella promozione della mobilità green e mi piacerebbe fare anche da istruttore per chi vorrà cimentarsi nell’off-road. Per me sarà anche un weekend speciale perché ci sarà anche mia figlia Martina di 7 anni. La scorsa settimana mi ha chiesto di provare una minimoto elettrica. L’evento Go Smart Go Green è perfetto così Martina potrà muovere i primi passi in un mondo che conosco bene, seguita dai tecnici FMI".

“Ho creduto nel progetto MotoE!” ha raccontato Matteo Ferrari, “sin dall’inizio e sono orgoglioso di aver vinto la prima edizione e di esser arrivato secondo la stagione successiva. Punto a fare bene anche quest’anno. Un consiglio per chisi avvicina alle moto elettriche? Lo stile di guida cambia per cui è importante prendersi del tempo per capire. La cosa bella delle moto elettriche è la coppia. Hai sempre tutta la potenza disponibile. Sono contento di essere a Treviso per raccontare la mia esperienza e, perché no, girare con la moto a supporto dei tecnici federali”.

La presentazione ufficiale dell’evento avverrà sabato 25 alle 19.30. Parteciperanno il Sindaco Mario Conte, l’assessore alla mobilità e vicesindaco Andrea De Checchi, l’assessore all’ambiente Alessandro Manera, il vicepresidente FMI Rocco Lopardo. L’appuntamento è per sabato 25 e domenica 26 Settembre a Treviso.

condividi
commenti
Piero Ferrari ricorda Nino Vaccarella: "Ha fatto onore al Cavallino"

Articolo precedente

Piero Ferrari ricorda Nino Vaccarella: "Ha fatto onore al Cavallino"

Articolo successivo

Il 18° Supercorso Federale ACI a Vallelunga il 7-10 novembre

Il 18° Supercorso Federale ACI a Vallelunga il 7-10 novembre
Carica i commenti