Giorgio Passera e Fontana Edizioni presentano “I ragazzi del Ristorante Galleria”

condividi
commenti
Giorgio Passera e Fontana Edizioni presentano “I ragazzi del Ristorante Galleria”
Riccardo Didier Vassalli
Di: Riccardo Didier Vassalli
15 nov 2017, 17:54

Viaggio tra il 1959 e il 1974: gli “anni magici” dell’automobilismo ticinese. 335 pagine di volume figlie di sei anni di accurato lavoro. Il ricavato della vendita sarà devoluto al Memorial Room Clay Regazzoni.

Presentazione libro
Copertina del libro di Giorgio Passera
Alex Fontana e Giorgio Passera alla presentazione del libro
Alex Fontana e Giorgio Passera alla presentazione del libro
Il libro di Giorgio Passera
Presentazione del libro
Giorgio Passera alla presentazione di

L' automobilismo e il Canton Ticino. Un territorio che ha sfornato talenti cristallini capaci di lasciare ricordi indelebili e scrivere pagine memorabili nella storia delle competizioni automobilistiche.

Da Clay Regazzoni a Bruno Pescia, passando per Silvio Moser, fino al più giovane Alex Fontana, senza dimenticare nessuno dei piloti ticinesi che hanno avuto il privilegio di guidare una monoposto di Formula 1.

Giorgio Passera, giornalista e scrittore luganese, dopo aver partorito in collaborazione con Giorgio Marcionni la biografia del pilota lombardo Carlo Facetti, è tornato sugli scaffali delle librerie del Canton Ticino raccontando un periodo di storia sul quale finora non si era indagato.

 

335 pagine, 650 personaggi citati, 15 anni studiati al dettaglio per 6 anni di lavoro. Questi sono soltanto alcuni numeri utili per comprendere a colpo d’occhio l’accurata opera “I ragazzi del Ristorante Galleria”, firmata da Giorgio Passera ed edita dalla Fontana Edizioni SA.

Con il contributo delle informazioni ricavate da interviste ai piloti, addetti ai lavori, giornalisti, oltre alla consultazioni di libri, riviste, giornali, in questo volume vengono raccontate tante storie di sport, di passioni, di successi e purtroppo anche di tragedie.

Dal 1959, anno in cui si comincia a ventilare l’idea di un’adesione ticinese al SAR (Schweizerischer Automobil Rennsportclub), fino al 1974, quando morì Silvio Moser, protagonista indiscusso del movimento automobilistico sportivo del Canton Ticino. Un periodo di 15 anni nel corso dei quali la pratica dell’automobilismo nella Svizzera italiana e non soltanto subisce un drastico mutamento.

Si passa da un dilettantismo fatto di passione e di incoscienza ad un periodo sempre meno pionieristico, in cui si diffonde inesorabilmente un professionismo sempre più dominato da interessi economici e da facoltosi sponsor.

 

Anni irripetibili vissuti in gran parte tra le mura del Ristorante Galleria di Lugano (sede del SAR Ticino dove ogni giovedì sera si riunivano i soci) e su piste come quelle degli aeroporti di Agno e di Lodrino, su Salite come quella del Luzzone, ma pure su strade normali dove al giorno d’oggi sarebbe impensabile organizzare gare e competizioni.

Il volume è pubblicato grazie ad un contributo del Cantone Ticino derivante dall’Aiuto federale per la salvaguardia della lingua e della cultura italiana.

I ricavi della vendita del libro verranno devoluti al Memorial Room Clay Regazzoni, impegnato nel sostegno alla ricerca nel campo della paraplegia.

Giorgio Passera - “I ragazzi del Ristorante Galleria”
Storia dell’automobilismo ticinese dal 1959 al 1974
Prefazione di Alex Fontana
335 pagine
Formato: 21x27 cm
Prezzo: 54 franchi svizzeri

Articolo successivo
Grandi campioni alla rievocazione della Targa Florio Motociclistica

Articolo precedente

Grandi campioni alla rievocazione della Targa Florio Motociclistica

Articolo successivo

Motor Show 2017: la Ferrari torna a dare spettacolo all'Area 48 il 2 dicembre

Motor Show 2017: la Ferrari torna a dare spettacolo all'Area 48 il 2 dicembre
Carica i commenti