GT World Challenge Europe Endurance
09 mag
-
10 mag
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
49 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
35 giorni
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
04 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
6 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
76 giorni
W Series
G
29 mag
-
30 mag
Prossimo evento tra
15 Ore
:
38 Minuti
:
20 Secondi
G
Anderstorp
12 giu
-
13 giu
Prossimo evento tra
14 giorni
MotoGP
14 mag
-
17 mag
Evento concluso
28 mag
-
31 mag
Evento in corso . . .
Moto3
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
15 Ore
:
38 Minuti
:
20 Secondi
Moto2
G
Le Mans
15 mag
-
17 mag
Evento concluso
G
Mugello
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
15 Ore
:
38 Minuti
:
20 Secondi
IndyCar
G
Austin
24 apr
-
26 apr
Evento concluso
G
Detroit
29 mag
-
31 mag
Prossimo evento tra
15 Ore
:
38 Minuti
:
20 Secondi
Formula E
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
7 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
22 giorni
FIA F3
G
Barcellona
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Red Bull Ring
03 lug
-
05 lug
Prossimo evento tra
35 giorni
FIA F2
G
Monaco
21 mag
-
23 mag
Evento concluso
G
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
7 giorni
Formula 1
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
49 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
DTM
10 lug
-
12 lug
Prossimo evento tra
42 giorni
G
Anderstorp
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
63 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
01 mag
-
03 mag
Canceled
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
70 giorni
WTCR
G
Slovakia Ring
05 giu
-
07 giu
Prossimo evento tra
7 giorni
19 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
21 giorni

Ferrari lancia il progetto "Torna in pista" in tre fasi

condividi
commenti
Ferrari lancia il progetto "Torna in pista" in tre fasi
Di:
8 apr 2020, 15:44

Il marchio del Cavallino prepara la riapertura con un pool di virologi ed esperti che ha come obiettivo la sicurezza dell’ambiente di lavoro al riavvio dell'attività produttiva stante la diffusione del Covid-19.

Ferrari presenta il progetto “Back on Track” (“Torna in pista”), nato dalla collaborazione con un pool di virologi ed esperti e patrocinato dalla Regione Emilia Romagna, che ha come obiettivo la sicurezza dell’ambiente di lavoro al riavvio della attività produttiva, anche in riferimento alla diffusione del Covid-19.

Il progetto è costituito da varie fasi. La prima fase della riapertura delle sedi di Maranello e Modena, secondo le  tempistiche e le modalità definite dalle Autorità Nazionali, prevede anzitutto la piena attuazione del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” del 14 marzo 2020, ulteriormente rafforzato e personalizzato con il supporto di competenze specialistiche qualificate sugli ambienti di lavoro Ferrari.

La fase successiva prevede uno screening dei collaboratori Ferrari, su base volontaria, con esami del sangue mirati a verificare il loro stato di salute in relazione alla diffusione del virus. Tale screening porterà a definire un primo quadro dello stato sanitario della popolazione aziendale analizzata.

Si prevede poi l’allargamento del servizio alla “Comunità Ferrari”, ovvero ai familiari conviventi dei collaboratori, qualora interessati, e al personale dei fornitori presente in Azienda.

Nell’ultima fase si offre l’opportunità a ciascun collaboratore di servirsi di una App, per avere un supporto medico sanitario nel monitoraggio della sintomatologia del virus.

Il mantenimento dello stato di salute della popolazione che aderisce al progetto sarà supportato dal tracciamento dei contatti delle singole utenze grazie alla medesima App, nel rispetto della privacy individuale grazie a una sua gestione esterna ed estranea a Ferrari. Pertanto, in caso di positività al Covid-19 di un utente, i suoi contatti potranno essere ricostruiti dalla App. 

Il progetto potrà essere uniformato secondo gli eventuali standard che saranno definiti dalle Autorità competenti.

L’Azienda fornirà inoltre un servizio di assistenza sanitaria e psicologica, telefonica e domiciliare, alle proprie persone. In caso di positività al Covid-19, verrà loro messa a disposizione una copertura assicurativa specifica oltre a un alloggio adatto all’autoisolamento, con assistenza medica e infermieristica a domicilio e supporto di materiale sanitario (quali medicinali, ossimetro e, nel caso di emergenze, ossigeno).

Ferrari condividerà l’esito del progetto “Back on Track” con la Regione Emilia Romagna, con l’obiettivo di mettere a disposizione della comunità le pratiche più avanzate per la difesa della salute dei lavoratori.

Per i temi scientifici la Società è in stretto contatto e collabora con la A.USL di Modena e si è avvalsa della consulenza, fra gli altri esperti, del Dott. Nicola Bedin, Presidente di Lifenet Healthcare, del Prof. Roberto Burioni dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e del pool sanitario di Medici Competenti di Ferrari coordinati dal Dott. Maurilio Missere.

Con queste misure Ferrari si prende cura della risorsa più preziosa, le proprie persone, facilitando un ritorno alla vita lavorativa il più possibile sicuro e sereno.

Articolo successivo
Sepang ha un nuovo CEO, Razali si concentra sul Team Petronas

Articolo precedente

Sepang ha un nuovo CEO, Razali si concentra sul Team Petronas

Articolo successivo

Ferrari: donazioni per un milione contro il COVID-19

Ferrari: donazioni per un milione contro il COVID-19
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Team Ferrari Races Acquista adesso
Autore Franco Nugnes