WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
22 nov
Libere 1 in
1 giorno
G
Ad Diriyah E-prix II
23 nov
-
23 nov
Libere 3 in
2 giorni
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prove libere in
8 giorni
Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Prossimo evento tra
22 giorni

Esclusivo: ecco come si svilupperà il Circuito de Tenerife!

condividi
commenti
Esclusivo: ecco come si svilupperà il Circuito de Tenerife!
Di:
, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
19 ago 2016, 19:07

Sarà posata il 29 agosto, nella principale isola delle Canarie, la prima pietra dell’impianto da 40 milioni di euro e 4,068 km di lunghezza cui lavoreranno gli italiani Walter Sciacca e Adamo Leonzio.

Circuito de Tenerife, configurazioni possibili del tracciato
Circuito de Tenerife, tracciati utilizzabili in simultanea
Circuito de Tenerife, logotipo
Circuito de Tenerife, plastico
Circuito de Tenerife, planimetria ufficiale
Walter Sciacca con Carlos Alonso e Cristo Pérez del Cabildo de Tenerife
Walter Sciacca, Autodromo

Sarà di fatto il più importante tracciato automobilistico del continente africano, ma sorgerà in un territorio soggetto alla giurisdizione spagnola e non sarà troppo distante dalle Americhe. Non soltanto: vedrà impegnato ben più di un semplice pizzico di italianità in ruoli apicali e con incombenze di alto rango.

Organizzata dal Cabildo, il locale governo autonomo dell’arcinota e omonima isola appartenente all’arcipelago delle Canarie, è in programma il prossimo 29 agosto la presentazione ufficiale e la contestuale posa della prima pietra della nuova pista di Tenerife.

Ufficialmente denominato Centro Insular del Motor de Tenerife, l’impianto sorgerà a mezzogiorno del capoluogo Santa Cruz de Tenerife, e verrà realizzato dalla Onda Rossa SL, società allo stesso tempo proprietaria e di gestione dell'autodromo, in un lasso di tempo che non dovrà oltrepassare i ventuno mesi e con un investimento complessivo di ben quaranta milioni di euro.

Benché sia prematuro parlare di Formula 1, MotoGP, Campionato Mondiale Endurance o Superbike o altre gare top, sicuramente l’autodromo canario potrà ospitare competizioni internazionali, eventi, fiere e concerti e verrà costruito secondo i parametri di Grado 1 della Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) e della Federazione Internazionale di Motociclismo (FIM). 

 

Il tracciato canario, che darà lustro e dovrebbe rappresentare un enorme valore aggiunto per tutto l’arcipelago vulcanico, dotato di ampia autonomia amministrativa nell’ambito del Regno di Spagna, che sorge nel cuore dell’oceano Atlantico a poco meno di mille chilometri al largo delle coste africane in corrispondenza del confine tra Marocco e Sahara Occidentale, prevederà un contributo italiano significativo attraverso alcune delle migliori personalità che il nostro motorsport è in grado di offrire.

La MPA Motorsport Professional Advice si occuperà, nella persona di Walter Sciacca, di tutta la parte di consulenza per il piano gestionale e di sviluppo dell'autodromo di Tenerife. Al termine della costruzione, che dovrà necessariamente avvenire entro il 2018, il manager siciliano, già responsabile della rinascita dell’Autodromo “Enzo e Dino Ferrari” di Imola, assumerà la direzione generale del tracciato automobilistico delle Canarie.

E non è tutto: l’ingegner Adamo Leonzio, titolare dell’omonimo studio tecnico specializzato nella progettazione di impianti sportivi e in particolare di circuiti destinati al motorsport, sarà il coordinatore nonché il revisore del progetto e delle sue infrastrutture, la cui costruzione è stata affidata attraverso un appalto pubblico europeo al colosso AXIA di Reggio Emilia.

L’area destinata all’autodromo “spagnolo” ha un'estensione di 1.322.000 metri quadrati e si trova nella regione di Atogo, meno di 3 chilometri a nord dell'aeroporto “Reina Sofía” di Tenerife Sud, nel comune di Granadilla de Abona. Il tracciato vero e proprio, che prevede una lunghezza nel suo sviluppo complessivo di 4,068 km e un rettifilo principale di 819 metri, con 12 curve a sinistra e 5 pieghe a destra e larghezza variabile del nastro d’asfalto fra 12 a 15 metri, dovrebbe consentire una velocità media di 180,19 km/h, con punte massime di circa 312 orari, stando alle simulazioni. 

 

Ci sono sei tratti di collegamento interni alla pista che possono consentire la creazione di ben nove configurazioni del tracciato, ma non è tutto. Tali collegamenti garantiscono la possibilità teorica di organizzare gare in… simultanea, con 7 diverse opzioni. Il circuito ospiterà anche un impianto, totalmente a se stante, destinato all’Autocross o al Car Cross della lunghezza di 1.150 metri, con 5 curve a destra e 6 svolte a sinistra e una larghezza media di 14 metri, che salgono a 16 metri sul rettilineo principale.

Nell’ampia area destinata al Circuito de Tenerife sono stati ricavati anche due diversi ed enormi parcheggi, della capacità di 6.500 e 4.000 persone, rispettivamente riservati a 2.000 vetture e 60 autobus o pullman e 1.050 vetture e 20 autocarri.

La ZEC, Zona Especial Canaria, è una zona di bassa pressione fiscale, attualmente la più bassa d'Europa, nata con lo scopo di promuovere lo sviluppo sociale ed economico dell'arcipelago canario e diversificare la sua struttura produttiva. La ZEC fu autorizzata dalla Commissione Europea nel mese di gennaio del 2000 e prorogato successivamente sino al 2006 con istanza del governo spagnolo in relazione all'adeguamento della legislazione. Salvo ulteriore proroga della UE, giudicata molto probabile, dovrebbe cessare la propria vigenza il 31 dicembre 2019.

Tenerife, la più grande delle isole Canarie, è un luogo dove è possibile rilassarsi e divertirsi. L'isola, coronata dal vulcano Teide, gode di un clima primaverile tutto l'anno ed è dotata di incredibili paesaggi e spiagge da sogno. Le sue diverse e numerose zone turistiche lo rendono perfetto per vacanze molto speciali, che molto presto sarà possibile integrare con eventi motorsport...

Planimetria del Centro Insular del Motor de Tenerife

La brochure del Centro Insular del Motor de Tenerife

Articolo successivo
Ventuno brani DOC nell’album “Il mondo canta Ferrari”!

Articolo precedente

Ventuno brani DOC nell’album “Il mondo canta Ferrari”!

Articolo successivo

Race of Champions a Miami: Vettel pronto a difendere il titolo

Race of Champions a Miami: Vettel pronto a difendere il titolo
Carica i commenti