WTCR
11 set
Evento concluso
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
2 giorni
WRC
08 ott
Prossimo evento tra
8 giorni
WEC
12 nov
Prossimo evento tra
43 giorni
W Series
G
04 set
Canceled
G
Austin
23 ott
Canceled
MotoGP
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
Moto3
25 set
Evento concluso
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
Moto2
25 set
Evento concluso
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
IndyCar
G
Laguna Seca
18 set
Canceled
Formula E FIA F3
11 set
Evento concluso
G
Sochi
25 set
Canceled
FIA F2
25 set
Canceled
G
Abu Dhabi
27 nov
Canceled
Formula 1
G
GP dell'Eifel
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
ELMS
28 ago
Evento concluso
G
Monza
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
DTM
G
Zolder
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
09 ott
Prossimo evento tra
9 giorni
GT World Challenge Europe Endurance

Danny Watts ha annunciato di essere omosessuale

condividi
commenti
Danny Watts ha annunciato di essere omosessuale
Di:
Tradotto da: Matteo Nugnes

Danny Watts, due volte vincitore della classe LMP2 della 24 Ore di Le Mans, ha annunciato oggi di essere omosessuale.

#42 Strakka Racing Strakka-Dome S103: Danny Watts, Nick Leventis e Jonny Kane
#42 Strakka Racing Gibson 015S - Nissan: Nick Leventis, Jonny Kane, Danny Watts
#42 Strakka Racing Gibson 015S Nissan: Danny Watts
#42 Strakka Racing Gibson 015S Nissan: Nick Leventis, Jonny Kane, Danny Watts
#42 Strakka Racing Gibson 015S Nissan: Danny Watts

Il 37enne probabilmente è pilota più rinomato ad aver fatto un annuncio di questo tipo nel panorama europeo.

"Ti senti come se dovessi nasconderlo nel mondo del motorsport, perché è uno sport molto maschile" ha detto Watts a Motorsport.com.

"C'era qualcosa che mi bruciava dentro e mi diceva: non puoi più nasconderlo. Devi essere libero ed onesto con te stesso e lasciarlo uscire".

"L'ho detto ai familiari ed agli amici. Inizialmente è stato un shock, ma poi mi hanno supportato ed è stato bello. Così ho pensato che se andava bene a loro, allora era il momento di farsi avanti".

Watts ha appeso il casco al chiodo dopo la 24 Ore di Le Mans dello scorso anno ed ora si è dedicato ad un'attività di coach.

"La preoccupazione più grande è quello che penserà la gente e come si comporterà intorno a me" ha detto Watts. "Faccio anche pensieri stupidi, come chiedermi se continueranno a darmi la mano o se la tireranno indietro".

"Sarò in grado di guardare tutti negli occhi o no? Sarà imbarazzante? Ci sono oltre un milione di domande nella mia testa su come saranno le cose d'ora in avanti".

"Il mio stomaco si stringe nel chiedermi cosa penseranno di me nel paddock. E' dannatamente spaventoso".

Watts ha descritto gli ultimi mesi come "orribili" e ha spiegato che ha deciso che ritiene che fare un annuncio pubblico fosse più sano che informare solo le persone più vicine a lui.

"Potevo provare a tenere il segreto nel mondo delle corse ed avere una vita separata di cui sapevano solo amici e familiari, oppure uscire allo scoperto e dire: queste sono le mie carte in tavola, prendere o lasciare" ha detto.

"Il periodo più duro sono stati gli ultimi sei mesi. Stavo mentendo a tutti, sembrando felice e spensierato, ma poi quando ero nel mio letto alla notte c'erano tanti pensieri che mi rendevano triste".

"Poi ad un certo punto ho pensato che non ero felice nella mia vita e che non mi stavo godendo niente. Così mi sono chiesto quale fosse la soluzione migliore: dirlo e basta. Se tutti lo sanno, possono pensare quello che vogliono, che sia giusto o sbagliato".

"Almeno alla sera posso andare a letto senza troppi pensieri e sapendo che posso vivere la mia vita in maniera più felice".

Ferrari: per Brand Finance resta il marchio auto più forte al mondo

Articolo precedente

Ferrari: per Brand Finance resta il marchio auto più forte al mondo

Articolo successivo

Motor Show 2017: ACI Sport confermato partner degli eventi sportivi

Motor Show 2017: ACI Sport confermato partner degli eventi sportivi
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Piloti Danny Watts
Autore Matt Beer