Rendering Dallara: la barchetta stradale sarà figlia delle corse

Leggerissima (850 kg), potente (400 cv) e compatta (4,16 m), la Dallara sarà una vettura estrema che sarà disponibile in 600 esemplari da fine anno. Andiamo a scoprire alcune caratteristiche della Supercar di Varano che costerà oltre 120 mila euro.

Rendering Dallara: la barchetta stradale sarà figlia delle corse
Rendering Dallara stradale
Rendering Dallara stradale
Rendering Dallara stradale
Rendering Dallara stradale
Rendering Dallara stradale

Il primo esemplare dovrebbe essere consegnato il 16 novembre, in occasione dell’81esimo compleanno di Giampaolo Dallara. Il prototipo nato nella massima segretezza nella factory di Varano de’ Melegari, i collaboratori più vicini volevano farglielo vedere finito proprio come regalo degli 80 anni, ma il Costruttore di Varano de’ Melegari lo ha visto solo in seguito, perché nel fatidico giorno era stato invitato dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per la nomina a Cavaliere della Repubblica.

La Dallara è la realizzazione di un sogno che Giampaolo si porta dietro dai tempi in cui, giovanissimo, contribuì alla nascita della Lamborghini Miura. Motorsport.com è in grado di mostrarvi un rendering su come potebbe essere la versione definitiva dell’attesa supercar parmense.

Una barchetta senza portiere

Si tratta di una barchetta con un top asportabile dotata di telaio in materiali compositi (che pesa solo 71 kg) e che, come le macchine da corsa, non avrà le tradizionali portiere, ma per entrare nell’abitacolo bisognerà scavalcare i montanti laterali. Già questo aspetto evidenzia quanto estremo sia il progetto che riversa su un modello che sarà omologato per circolare su strade molte delle esperienze maturate nel mondo della corse.

La LMP2 che, motorizzata Cadillac, domina l’IMSA in America è stata una buona fonte di ispirazione, ma gli spunti sono arrivati dalle più svariate categorie nelle quali la Dallara è impegnata: supporta la Haas in Formula 1 e produce tutte le monoposto della Indycar oltre a F.2, GP3 e Formula E. L’approccio, quindi, non sarà quello del comfort, ma della ricerca delle prestazioni pure, partendo da un peso minimo di soli 850 kg che permetterà un rapporto peso/potenza invidiabile grazie all’adozione di un motore montato in posizione posteriore centrale.

Motore quattro cilindri Ford potenziato

Si tratta di un quattro cilindri Ford di 2,4 litri sovralimentato che sulla Mustang eroga 320 cavalli e che è per la Dallara stato portato a 400 cavalli grazie al lavoro di alleggerimento di alcuni componenti come il volano e la sostituzione della turbina.

La Dallara sarà molto compatta (dovrebbe essere più corta di circa mezzo metro rispetto alla Ferrari 488), leggera e scattante. Una berlinetta da corsa che vorrà essere anche impegnativa da guidare. Il primo esemplare nascerà con un vistoso alettone posteriore, ma è allo studio anche una versione senza.

La coupé parmense avrà un cofano anteriore molto basso (che conterrà anche un piccolo baule) e le fiancate a onda, mentre il parabrezza risentirà dell’esperienza dei Prototipi nelle corse Endurance proprio come il bocchettone del serbatoio.

L'ala posteriore e il diffusore

Il design sarà molto aggressivo e sarà influenzato dai profili aerodinamici del paraurti e nelle fiancate (la carrozzeria sarà tutta in carbonio), mentre nel posteriore sarà adottato un profilo estrattore inferiore, utile a garantire un buon carico aerodinamico, senza incrementare la resistenza all’avanzamento.

Le sospensioni saranno di tipo Formula con doppi triangoli sovrapposti anteriori e quadrilateri posteriori. E’ stato scelto un impianto dei freni Brembo con dischi in acciaio (i carbo-ceramici sarebbero troppo pesanti) mentre i cerchi saranno OZ forgiati in magnesio.

L’interno dell’abitacolo sarà molto spartano (per esempio senza radio e climatizzatore) con sedili anatomici e, pare, con cinture di sicurezza a quattro punti. Una delle difficoltà maggiori da superare è  l'omologazione della vettura su strada.

La strumentazione si avvarrà di un display digitale a colori nel quale saranno visibili tutte le informazioni con diverse schermate. La Dallara sarà prodotta in 600 esemplari in un periodo di 5 anni e il prezzo stimato si dovrà aggirare intorno ai 120.000 euro. Sarà disponibile in versione Targa e spider. Stando alle indiscrezioni sono già stati venduti oltre 60 esemplari solo sulla carta!

 

condividi
commenti
Motorsport.com vince un importante premio per la video produzione

Articolo precedente

Motorsport.com vince un importante premio per la video produzione

Articolo successivo

Mille Miglia: grave incidente nel Ferrari Tribute con quattro feriti

Mille Miglia: grave incidente nel Ferrari Tribute con quattro feriti
Carica i commenti