Nel Canton Ticino il “Timoto Giurnal” festeggia un quarto di secolo

condividi
commenti
Nel Canton Ticino il “Timoto Giurnal” festeggia un quarto di secolo
16 gen 2019, 14:15

Nei giorni 18, 19, 20 gennaio, al Centro Manifestazioni Mercato Coperto di Mendrisio, avrà luogo l’evento organizzato per i 25 anni della nota rivista creata dai fondatori degli Auto Moto Club Generoso e Malcantonese

Presentazione festa dei 25 anni del
Vino speciale merlot ticinese prodotto per la celebrazione dei 25 anni del
Presentazione festa del 25 anni dei
Presentazione festa dei 25 anni del
Presentazione festa dei 25 anni del
Da sinistra, Patti Peyer, segretaria del

Non è difficile entrare nella storia del giornalismo motoristico ticinese. Nel 1993 per volontà di due club fondatori, Auto Moto Club Monte Generoso di Mendrisio e Auto Moto Moto Club Malcantonese di Caslano, nasceva la rivista trimestrale senza scopo di lucro “Timoto Giurnal”.

Negli anni, sulla scia dell’entusiasmo e del successo dell’iniziativa, diversi altri moto club della Svizzera italiana si sono aggiunti, portandone il totale a 11. La rivista, inviata gratuitamente a tutti soci i affiliati ai club aderenti, viene stampata in 1600 copie ed ha quale scopo principale di informare i soci di ciò che accade nel mondo automobilistico e motociclistico del Canton Ticino e no.

Le notizie pubblicate (resoconti delle assemblee annuali dei club affiliati, racconti di viaggi turistici in moto, restauri di veicoli d’epoca, informazioni sulle varie manifestazioni organizzate) suscitano l’interesse dei lettori.

Nel mese di dicembre 2018 è uscito il centesimo numero della rivista e, per sottolineare degnamente la ricorrenza, i club fondatori organizzeranno al Centro manifestazioni Mercato Coperto di Mendrisio, il 18, 19 e 20 gennaio, una tre giorni a “tuttotondo”, che coinvolgerà sia diversi altri club e società che si occupano di motori, che altre associazioni senza scopo di lucro del Canton Ticino. 

La manifestazione si rivolge sia ad appassionati che a tutte le persone di ogni età che vorranno partecipare, tanto che è prevista la presenza di oltre duemila persone.

Il programma di massima dei tre giorni prevede: venerdì sera, un concerto aperto a tutti con diverse band musicali ticinesi per giovani; sabato, durante il giorno stand di presentazione dei club ed esposizione di moto d’epoca, mentre la sera una cena ufficiale su prenotazione, seguita da concerto di musica country; domenica mattina sarà dedicata ai bambini, alle famiglie e alle persone bisognose, con giochi e invito a pranzo; è inoltre previsto un raduno di motoveicoli e di veicoli d’epoca, e la presenza di gruppi di musica folcloristica della Svizzera italiana; nel tardo pomeriggio dell'ultima giornata, vi sarà la rappresentazione di una commedia da parte di una rinomata compagnia comica.

Durante l’arco di tutta la manifestazione si susseguiranno proiezioni di filmati d’epoca ed esposizione di fotografie.

Il momento verosimilmente clou dell'evento, sabato 19 gennaio, vedrà la presenza di numerosi piloti di grido: Niccolò Canepa (pilota EWC nel 2019 con il Team YART, e rider nella MotoE, due volte campione e quattro volte vice campione del mondo); Tony Arbolino (pilota del Campionato del Mondo Moto3); Bettina Pfister (rider di riserva nell'EWC 2018 del Girls Racing Team e della Dunlop Cup nel 2019), Marco Colandrea (ex pilota della Moto2), Sergio Pellandini, Sandro Baumann (già commentatore del Motomondiale sulla RSI), Claudio Vanzetta e Nedy Crotta. 

 
Articolo successivo
Giovedì 17 gennaio a Minusio tutti i campioni ACS Ticino del 2018

Articolo precedente

Giovedì 17 gennaio a Minusio tutti i campioni ACS Ticino del 2018

Articolo successivo

Race of Champions: sorteggiati i gironi, Vettel è contro Suarez e Guerra

Race of Champions: sorteggiati i gironi, Vettel è contro Suarez e Guerra
Carica i commenti