BMW e Zanardi, dalla pista alle... piste con il progetto SciAbile

Sulle montagne di Sauze d’Oulx è andato in scena per la 15a volta l'evento rivolto alla scuola sci per disabili finanziato dalla Casa tedesca e con ospite d'onore il grandissimo pilota e pluricampione olimpico.

BMW e Zanardi, dalla pista alle... piste con il progetto SciAbile
Il presidente e AD di BMW Italia, Sergio Solero
Lezione di sci
Lezione di sci
Lezione di sci
Lezione di sci
Lezione di sci
Alex Zanardi, il presidente e AD di BMW Italia, Sergio Solero
Lezione di sci
Lezione di sci
Il presidente e AD di BMW Italia, Sergio Solero
Lezione di sci
Lezione di sci
Lezione di sci
Emiliano Malagoli,Il presidente e AD di BMW Italia, Sergio Solero e Alex Zanardi
L'attrezzatura speciale che permette ai diversamente abili di sciare
Briefing

La splendida cornice delle Alpi piemontesi è stata teatro della celebrazione del 15° anno del progetto BMW SciAbile.

A Salice d'Ulzio (anzi, Sauze d’Oulx, come ci tengono a chiamare questo paesino i propri abitanti utilizzando il nome francese originale) ospita dal 2003 un evento che raduna i vertici di BMW Group Italia e della scuola di sci locale, i quali mettono a disposizione di ragazzi disabili le proprie risorse e competenze per consentirgli di sfrecciare sulle piste innevate della provincia torinese.

Dalla pista alle... piste, si potrebbe dire, dato che la Casa tedesca ci tiene a questo impegno extra-motori, come ha affermato il presidente e AD di BMW Italia, Sergio Solero, nella breve conferenza stampa tenutasi presso il ristorante dell'hotel Gran Baita.

"Siamo orgogliosi che la collaborazione con la Scuola di Sci Sauze d’Oulx Project prosegua e che i partecipanti continuino a crescere, è un segnale estremamente positivo! - sono le parole di Solero - Una crescita che vuole dire che sempre più ragazzi e famiglie escono di casa per fare sport, socializzare, incontrarsi e imparare che è possibile superare, con forza di volontà e il supporto di una struttura adeguatamente attrezzata, qualsiasi barriera. La scuola mette a disposizione dei neo sciatori, oltre ad un gruppo di maestri di primissimo livello, anche le attrezzature necessarie affinché ciascuno, a prescindere dalla sua disabilità, possa non solo sognare ma provare cosa vuol dire sciare".

"SciAbile è uno dei tasselli fondamentali della strategia di BMW Italia nell’ambito dell’Inclusione Sociale che, a sua volta, è parte di un’ampia strategia di CSR, chiamata SpecialMente, che vede iniziative e attività nell’ambito della Cultura, del Dialogo Interculturale, della Sicurezza Stradale e della Sostenibilità. Proseguiamo il nostro percorso perché crediamo fermamente che un’azienda di successo debba restituire alla società in cui opera e vive".

La scuola accoglie ragazzi con varie disabilità (fisiche, sensoriali e mentali) e dal 2003 è passata da una quarantina di iscritti ad oltre 300 provenienti anche dall'estero, per un totale di 900 ore di lezione. I maestri di sci si sono resi disponibili mettendosi anche alla prova nella propria persona, scoprendo un nuovo modo di fare sport e attività sociale. Per tutti gli utenti la partecipazione è rigorosamente gratuita.

"Dal 2003 insieme a BMW Italia condividiamo l’obiettivo di avvicinare ragazze e ragazzi, con varie tipologie di disabilità, allo sci - ha dichiarato Alberto Bergoin, direttore della scuola - Insieme abbiamo creato per questi ragazzi una importante occasione di socializzazione, creando momenti di integrazione, interazione e di crescita, fondamentali per superare barriere fisiche, culturali e sociali. Sono orgoglioso che dopo 15 anni questo movimento stia continuando a crescere in termini di partecipanti e di collaborazione con scuole e istituti che abbracciano il nostro stesso obiettivo e vogliono che i loro allievi possano così intraprendere questo fantastico percorso sportivo”.

Grandi ospiti della due giorni piemontese sono stati Emiliano Malagoli, motociclista cui venne amputata la gamba destra in seguito ad un incidente stradale e che ora è tornato in sella grazie al team BMW Althea con cui ha preso parte a diverse gare, e Alex Zanardi, stella dell'automobilismo, plurimedagliato alle Paralimpiadi e Campione del Mondo.

“Dopo l’indimenticabile esperienza dell’anno scorso, anche quest’anno sono felice di far parte del progetto SciAbile - ha affermato Malagoli - Ci tengo a ringraziare i maestri della scuola di sci di Salice d’Ulzio per la passione e per la professionalità con cui mi hanno riaccompagnato ad andare con lo snowboard, ritrovando una passione di cui mi ero privato dopo l’incidente”.

“SciAbile è un progetto bellissimo, che si è evoluto nel tempo, regalando speranza e opportunità a tanti ragazzi disabili e alle loro famiglie, ed è difficile trovare qualcosa da aggiungere - ha poi detto Zanardi, sempre sorridentissimo, pronto alla battuta e scherzoso sulla sua... parlantina! - Oggi però si celebra un compleanno particolare: i 15 anni di SciAbile e, personalmente, sono molto felice di essere di nuovo qui perché non ho mancato neanche uno dei suoi compleanni e, soprattutto, perché SciAbile è l’essenza di ciò che lo sport, attraverso la solidarietà e la condivisione, può fare per migliorare la vita delle persone. Ogni volta, per me, è un’esperienza di vita nuova, particolare ed emozionante".

condividi
commenti
Rivola: “Alfa Romeo-Sauber è un grande stimolo per i piloti FDA!”

Articolo precedente

Rivola: “Alfa Romeo-Sauber è un grande stimolo per i piloti FDA!”

Articolo successivo

Ferrari luce verde: un altro anno record con la consegna di 8.398 vetture!

Ferrari luce verde: un altro anno record con la consegna di 8.398 vetture!
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Evento Progetto SciAbile BMW
Sotto-evento Evento speciale
Piloti Alex Zanardi
Autore Francesco Corghi