Autopromotec Motorsport: le corse come banco di prova dell'innovazione tecnologica

condividi
commenti
Autopromotec Motorsport: le corse come banco di prova dell'innovazione tecnologica
Di:
17 mag 2019, 16:14

Alla fiera biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket auto in programma a Bologna dal 22 al 26 maggio ci saranno due convegni dedicati ai brand che credono nelle vittorie nel Motorsport per evolvere prodotti e aziende, puntando sulla creatività dei giovani.

Cresce l’attesa per Autopromotec, la fiera biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico che si svolge a Bologna dal 22 al 26 maggio: quest’anno, grazie alla sensibilità del patron, Renzo Servadei, il mondo del motorsport diventerà protagonista di due convegni molto interessanti che andranno ad animare l’area EDU con una nuova sezione che è stata denominata Autopromotec Motorsport.

Il primo incontro è in programma mercoledì nella giornata di apertura della rasssegna alla Link Room a partire dalle 14,30. Il tema è accattivante: “Solo chi compete ai massimi livelli può proporre prodotti e attrezzature vincenti in pista e sul mercato”.

Non deve sorprendere affatto che aziende leader di settore abbiano scelto le corse per investire in ricerca e sviluppo, portando l’innovazione in pista per scrivere la storia delle competizioni grazie all’elevato contributo tecnologico e alla forte passione motoristica.

Interverrà Luca Pignacca, direttore tecnico Dallara, che si confronterà con i rappresentanti di Dino Paoli, OZ, SKF, Goodyear e Athena. Stiamo parlando di marchi che danno un supporto importante al miglioramento delle prestazioni nel Motorsport: le corse, infatti, sono lo strumento grazie al quale possono evidenziare una competitività aziendale che va ben oltre i semplici prodotti. Ci sarà l’opportunità di scoprire e analizzare attraverso il racconto di ogni diversa realtà quanto profondo possa diventare il legame con i Costruttori e i team. 

Leggi anche:

Lo scenario cambierà completamente venerdì 24 maggio quando nella Link Room alle 10,30 il tema in discussione sarà: “Chi compete nel mondo del Motorsport vince con risorse umane qualificate e altamente specializzate”. Quali sono le possibilità d’incontro fra i giovani che cercano lavoro e le aziende?

Il mondo della scuola e della formazione s’incontrerà con i marchi che sono attivi nella corse per capire quali sono le chance che un ragazzo può avere per entrare nel Motorsport, scoprendo che anche in fornitori dei Costruttori sviluppano tecnologia di avanguardia per cui non è indispensabile entrare in un top team per far parte di una struttura vincente.

Il professor Nicolò Cavina docente dell’Università di Bologna e Eugenia Capanna di MTS spigheranno dove si possono trovare opportunità di lavoro mentre Snapon Tools, Dino Paoli, SKF, Bardhal e Nexion sono marchi attivi nelle corse che puntano a selezionare il loro personale pescando giovani preparati e promettenti. Autopromotec Motorsport avrà la capacità di unire domanda e offerta: si tratta di momenti che rappresentano un vero e proprio punto di incontro tra aziende, operatori, istituzioni e studenti, per la crescita di un settore di grande prestigio e valenza economica.

Per partecipare basta registrarsi nello spazio eventi Autopromotec EDU nel sito www.autopromotec.com.

Modererà i due convegni Franco Nugnes, direttore di Motorsport.com: il Network digitale seguirà gli eventi con una propria troupe video per costruire dei servizi di approfondimento da rilanciare sulla piattaforma internazionale…

Scorrimento
Lista

autopromotec

autopromotec
1/2

autopromotec

autopromotec
2/2
Articolo successivo
Crazyrun 2019: la finish line sarà ai Motor1Days

Articolo precedente

Crazyrun 2019: la finish line sarà ai Motor1Days

Articolo successivo

Autopromotec: l'edizione 2019 parte domani a Bologna con tanto Motorsport

Autopromotec: l'edizione 2019 parte domani a Bologna con tanto Motorsport
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Speciale
Autore Franco Nugnes
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie