La ALPS oltre i confini nazionali per la tappa di Spa

La ALPS oltre i confini nazionali per la tappa di Spa

Tantissime le vetture attese in griglia sugli oltre sette chilometri del saliscendi belga

Oltre sette chilometri di adrenalina pura: un circuito che, dal 1950 ad oggi, ha ospitato ben 45 edizioni del Gran Premio del Belgio di F.1. La Formula Renault 2.0 ALPS, il prossimo fine settimana, fa tappa sullo storico tracciato di Spa-Francorchamps, immerso nello scenario suggestivo della foresta delle Ardenne Blu. La serie della Fast Lane Promotion riservata alle nuove monoposto 2 litri, giunge così al terzo dei sette doppi appuntamenti della stagione, varcando i confini dopo Vallelunga ed Imola. In testa al campionato c’è Antonio Fuoco, 17 anni compiuti a metà maggio. Il giovane rookie della Prema Junior, è stato il vero dominatore sul circuito del Santerno e ha messo a segno fino ad ora ben tre successi che lo propongono come il leader assoluto del campionato, con 36 punti di vantaggio nei confronti del francese della Tech1 Racing Pierre Gasly. Lotta in famiglia, quella tra i cosentino ed i suoi compagni di squadra Bruno Bonifacio (a Vallelunga il brasiliano ha vinto gara 1) e Luca Ghiotto, rispettivamente quarto e quinto nella classifica generale. Ma in Belgio sono attesi anche tanti altri protagonisti, oltre alla novità della AV Formula, il team spagnolo che aveva fatto il proprio ingresso nella categoria alla fine del 2012 e che vi rientra per l’occasione con il norvegese Dennis Olsen e l’iberico Victor Sendin. Un altro debutto sarà quello dello svizzero Levin Amweg e dell’argentino Marcos Siebert, che andranno ad affiancare tra le fila della Jenzer Motorsport l’altro elvetico Kevin Joerg, il russo Denis Korneev ed il singaporiano Andrew Tang. Da tenere d’occhio il romano Dario Capitanio, protagonista con la BVM Racing nei primi due round assieme all’indiano Parth Ghorpade. Riflettori puntati anche sul trio dell’Euronova Racing, Javier Amado, Gregor Ramsay e Ukyo Sasahara. Dopo il positivo debutto di Imola, la JD Motorsport si ripresenterà al via con il polacco Jakub Dalewski. Ranghi completi, invece, in seno alla SMP Racing by Koiranen GP, con il polacco Alex Bosak, l’estone Hans Villemi ed i due russi Semen Evstigneev e Nikita Zlobin. La Tech1 Racing cercherà invece di contrastare il primato della Prema nella classifica riservata ai team, in cui attualmente occupa il secondo posto, e lo farà con il canadese Luke Chudleigh e gli altri due russi Egor Orudzhev e Ivan Taranov. Tre punte anche per la Interwetten.com, che schiererà le monoposto del messicano Alejandro Abogado, del transalpino Michel Mora e del russo Konstantin Tereshchenko. Due i francesi della Arta Engineering: Joffrey De Narda e Simon Gachet. Chi potrà contare sulla sua esperienza sui saliscendi belgi è il comasco Kevin Gilardoni, che assieme al russo Dzhon Simonyan difenderà il colori della GSK Grand Prix. Una punta per il Team Torino Motorsport (l’australiano Joshua Raneri), la TS Corse (il milanese Pietro Peccenini) ed il Viola Formula Racing (il monzese Daniele Cazzaniga). Giovedi motori già accesi quindi con i test collettivi che prenderanno il via alle ore 14.45. Venerdì le prove libere si svolgeranno dalle ore 9 alle 9.40, mentre le qualifiche (suddivise in due differenti gruppi) scatteranno alle 15.55. Sabato gara 1 (25 minuti più un giro da completare) prenderà il via alle ore 14. Domenica gara 2 vedrà infine il semaforo verde accendersi alle ore 10.40.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Articolo di tipo Ultime notizie