La Formula Renault ALPS arriva al giro di boa

La Formula Renault ALPS arriva al giro di boa

Quello di Monza sarà il quarto dei sette appuntamenti in programma nel 2013

Quarto dei sette doppi appuntamenti, questo weekend (6 e 7 luglio), per la Formula Renault 2.0 ALPS. A Monza, la serie riservata alle monoposto 2 litri giunge a metà stagione riproponendo uno schieramento di qualità. Tre vincitori diversi e dominio Prema: questo è stato il verdetto dei primi tre round. Ma sul circuito lombardo saranno in tanti a puntare in alto. In testa alla classifica c’è Antonio Fuoco, 17 anni, con tre successi al proprio attivo (doppia vittoria a Imola e un’altra affermazione a Vallelunga in Gara 2). Il cosentino precede di 13 lunghezze il proprio compagno di squadra Bruno Bonifacio, brasiliano, il quale è riuscito ad imporsi sullo stesso tracciato capitolino, in apertura di campionato, concedendo poi il “bis” sui velocissimi saliscendi di Spa-Francorchamps. Proprio sul circuito belga, ancora in Gara 2, a rompere il ghiaccio era stato il vicentino Luca Ghiotto, anch’egli portacolori del team di Angelo Rosin ed attualmente terzo a 39 punti dalla leadership. Ma a Monza potrebbero non mancare le sorprese. Riflettori puntati sulla Tech1 Racing, che oltre al giovane rookie canadese Luke Chudleigh e al russo Egor Orudzhev, farà debuttare per l’occasione un altro 17enne, l’indonesiano Philo Paz Patric Armand. Un terzetto perfetto per la formazione di Sarah e Simon Abadie, attualmente seconda nella classifica Team davanti ai finlandesi della Koiranen GP. La squadra di Afa Heikkinen calerà un “poker” di piloti, tutti targati SMP Racing: il polacco Alex Bosak e l’estone Hans Villemi, entrambi al loro secondo anno nell’ALPS, e gli altri due russi Semen Evstigneev e Nikita Zlobin. Per quanto riguarda team e piloti italiani, sulla pista di casa cercherà di mettersi in luce il brianzolo Daniele Cazzaniga (Viola Formula Racing). Chi non ha sicuramente deluso fino ad ora è il romano Dario Capitanio, che assieme all’indiano Parth Ghorpade si presenterà nuovamente al via con la BVM Racing. Costantemente nella “top-10”, il comasco Kevin Gilardoni è intenzionato a raccogliere qualcosa di più; assieme a lui, a completare i ranghi tra le fila della GSK Grand Prix, è confermato il russo Dzhon Simonyan. Il milanese Pietro Peccenini, al via con la monoposto della TS Corse, su un circuito che conosce alla perfezione cercherà da parte sua di inserirsi nel gruppo dei primi. Al completo l’Euronova Racing, con il trio Javier Amado, Gregor Ramsay e Ukyo Sasahara. Così come la JD Motorsport, che schiererà le due punte Juan Branger e Jakub Dalewski, quest’ultimo reduce dal secondo posto ottenuto in Belgio. Da attenzionare anche la Arta Engineering, che ha già centrato due podi con William Vermont. Il transalpino non sarà presente a Monza, ma al suo posto ci saranno gli altri francesi Joffrey De Narda, Simon Gachet e Simon Tirman. Tre le vetture schierate dagli austriaci della Interwetten.com ed affidate al messicano Alejandro Abogado, al portoghese Francisco Mora e all’altro russo Konstantin Tereshchenko. Tre punte anche per il team Jenzer, presente con lo svizzero Kevin Joerg, il russo Denis Korneev ed il singaporiano Andrew Tang. Le due gare, entrambe di 25’ più un giro da completare, si disputeranno sabato alle ore 17.45 e domenica alle 14.40, con la diretta in web-streaming sul sito internet www.renaultsportitalia.it. I due turni di qualifica si svolgeranno sempre sabato a partire dalle ore 9.40, mentre le tre sessioni di prove libere da un’ora andranno di scena venerdì.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Articolo di tipo Ultime notizie