W Series
G
Le Castellet
25 giu
Prossimo evento tra
72 giorni
G
Spielberg
02 lug
Prossimo evento tra
79 giorni
WTCR
G
Slovakia Ring
21 mag
Canceled
G
Nurburgring
03 giu
Prossimo evento tra
50 giorni
Moto3
G
Termas de Rio Hondo
09 apr
Postponed
G
Austin
16 apr
Postponed
Moto2
G
Termas De Rio Hondo
09 apr
Postponed
G
Austin
16 apr
Postponed
Formula E
G
Valencia ePrix
24 apr
Prossimo evento tra
10 giorni
WSBK
G
Estoril
07 mag
Postponed
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
37 giorni
Formula 1 IndyCar
G
GP di Indianapolis Gara 1
14 mag
Prossimo evento tra
30 giorni
28 mag
Prossimo evento tra
44 giorni
MotoGP
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
8 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 mag
Prossimo evento tra
23 giorni

Formula Renault, Paul Ricard: Martins è l'ultimo re

Il francese della ART Grand Prix ha conquistato il titolo al termine di Gara 1. Il weekend ha visto Lorenzo Colombo dominatore assoluto con 2 pole e due vittorie sul tracciato del Paul Ricard.

Formula Renault, Paul Ricard: Martins è l'ultimo re

Al terzo tentativo Victor Martins ce l’ha fatta. Il pilota francese, già vicecampione nel 2019, è riuscito ad aggiudicarsi il titolo in Formula Renault Eurocup al termine della penultima gara stagionale andata in scena al Paul Ricard.

Martins ha senza dubbio lasciato il segno quest’anno e grazie anche alla ART Gran Prix, rientrata nella categoria dopo una lunghissima assenza, è stato il vero mattatore mettendo a segno un bottino di 10 pole e 7 vittorie.

A dover alzare bandiera bianca al Paul Ricard è stato Caio Collet. Il brasiliano, rookie of the year lo scorso anno, può però recriminare per i due ritiri patiti in Gara 2 ad Imola e ad Hockenheim che gli sono costati la possibilità di contendere a Martins il titolo sino alla fine.

Collet è stato autore di una Gara 1 impeccabile al Paul Ricard, ma nulla ha potuto contro un Lorenzo Colombo in stato di grazia in questo finale di stagione. L’italiano, dopo aver regalato al team Bhaitech la prima vittoria nella serie in Gara 2 ad Hockenheim, si è ripetuto anche in Gara 1 in Francia.

Al via Lorenzo è stato perfetto dalla pole, ma Martins lo ha subito insidiato. Il leader del campionato, però, dopo essere stato vicino a mettere il muso della sua monoposto davanti a quella del rivale, ha saggiamente alzato il piede ed ha via via perso terreno da Colombo.

Il pilota del team Bhaitech ha così potuto andare a conquistare in solitaria il secondo successo della stagione, mentre alle sue spalle si assisteva alla lotta tra Collet e Martins con il brasiliano bravo a passare senza troppe remore il portacolori della ART Grand Prix e concludere al secondo posto una gara che ha sancito il definitivo addio ad ogni speranza di titolo.

Martins è sembrato patire di braccino corto e dopo aver ceduto il posto a Collet ha subito anche l’attacco da parte di Franco Colapinto. L’argentino ha così concluso ancora una volta a podio confermando quella lucidità ritrovata a partire da Gara 2 a Zandvoort.

Dietro Martins, che con il quarto posto ha avuto la matematica certezza del titolo, hanno chiuso un sempre più convincente Alex Quinn, David Vidales (grazie ad una decisione da parte dei commissari a fine gara), Gregoire Saucy, Ugo de Wilde, Hadrien David (autore di una partenza tremenda) e Paul Aron.

Con i giochi per il titolo già chiusi al sabato, Victor Martins ha potuto correre senza pressioni e con la mente libera, ma nulla ha potuto contro un Lorenzo Colombo assoluto dominatore in terra francese.

Il pilota del team Bhaitech, autore di entrambe le pole per le ultime due gare stagionali, ha proseguito il suo momento positivo iniziato in Gara 2 ad Hockenheim conquistando il successo anche nell’ultima manche del Paul Ricard.

Scattato come una fionda dalla prima casella, Colombo ha condotto dall’inizio alla fine le operazioni resistendo alla costante pressione di Martins senza mai commettere alcuna sbavatura per poi precedere il francese della ART Grand Prix sotto la bandiera a scacchi per soli 7 decimi.

Conclude alla grande la stagione anche Franco Colapinto. L’argentino del team MP Motorsport, dopo una fase centrale piuttosto opaca, è tornato ai suoi livelli dal secondo appuntamento di Zandvoort diventando presenza fissa sul terzo gradino del podio.

Colapinto è riuscito in Gara 2 ad avere la meglio su un Caio Collet ormai demotivato dopo che le speranze di conquista del titolo sono definitivamente naufragate al sabato ma, nonostante la delusione, il brasiliano può senza dubbio essere considerato uno dei migliori talenti emersi in queste ultime due stagioni di Formula Renault Eurocup.

Alex Quinn ha dovuto attendere sino all’ultima gara della stagione per conquistare il titolo di rookie of the year e succedere così nell’albo d’oro della categoria proprio a Collet. La strada per l’inglese è stata spianata nelle battute iniziali quando David Vidales, suo diretto rivale per il titolo rookie, ha perso numerose posizioni per evitare uno dei numerosi contatti avvenuti a centro gruppo. Lo spagnolo, vera rivelazione ad Imola con due successi al debutto in monoposto, ha rimontato sino alla nona posizione, ma può recriminare per una seconda parte di stagione di sicuro non all’altezza delle aspettative.

Le lotte di inizio gara che hanno visto protagonisti Reshad de Gerus, Hadrien David, Paul Aron e Gregoire Saucy hanno consentito a Belov, Alatalo, Seppanen ed Amaury Cordeel di finire in top ten.

La stagione 2020 della Formula Renault Eurocup, l’ultima con questa denominazione dato che dal prossimo anno il campionato si unirà finalmente alla Formula Regional, ha visto quindi Victor Martins conquistare il titolo con 348 punti, seguito da Collet a quota 304, mentre Franco Colapinto ha chiuso al terzo posto in graduatoria con 213,5 punti. Alex Quinn, rookie of the year, ha chiuso in quarta piazza con 183 punti davanti a Lorenzo Colombo e David Vidales scivolato in sesta posizione in questo finale di stagione con 165 punti.

 

condividi
commenti
Formula Renault: Collet dall'altare alla polvere a Hockenheim

Articolo precedente

Formula Renault: Collet dall'altare alla polvere a Hockenheim

Articolo successivo

Saranno famosi: i migliori talenti della Renault Eurocup 2020

Saranno famosi: i migliori talenti della Renault Eurocup 2020
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula Renault
Evento Paul Ricard
Sotto-evento Sabato
Piloti Victor Martins
Team ART Grand Prix
Autore Marco Di Marco