Formula Renault: Martins ipoteca il campionato a Imola

Il weekend di Imola ha forse deciso le sorti del campionato. Caio Collet, infatti, è stato costretto al ritiro in Gara 2 e Victor Martins è adesso in fuga con 33 punti di vantaggio.

Formula Renault: Martins ipoteca il campionato a Imola

La prima gara del weekend di Imola della Formula Renault Eurocup ha visto Caio Collet grande protagonista. Il pilota brasiliano del R-Ace GP è stato l’assoluto mattatore sin dal via, quando è riuscito ad approfittare di un errore del poleman Colombo al Tamburello.

Il pilota italiano, dopo aver attraversato la ghiaia, è tornato in pista alle spalle di Collet, ma le operazioni sono subito state neutralizzate con l’ingresso della safety car a causa del contatto avvenuto tra Aron e Vidales che ha messo fuori gioco sia l’estone della ART Grand Prix che lo spagnolo del JD Motorsport.

Alla ripartenza si è assistito ad un errore di Saucy sempre al Tamburello che ha costretto la direzione gara ad un nuovo intervento con safety car.

Il secondo restart è avvenuto senza intoppi e Collet è riuscito subito a prendere un buon margine su Colombo, anche se una sbavatura in uscita alla Rivazza ha consentito all’italiano di ridurre notevolmente il gap dalla vettura del brasiliano.

Colombo, poco dopo, ha però commesso un errore in uscita di curva che gli ha fatto perdere trazione ed ha consentito ad Alex Quinn di avvicinarsi per poi portarsi in seconda posizione.

Collet, una volta sbarazzatosi dei rivali, ha avuto via libera per condurre le operazioni senza problemi sino a transitare sotto la bandiera a scacchi con oltre 4 secondi di vantaggio su Quinn, mentre il pilota del team Arden ha dovuto faticare per tenere alle proprie spalle Colombo.

Il pilota italiano è giunto al traguardo con un gap di soli 4 decimi dall’inglese, ma è nella fase centrale di gara ha subito la pressione di Franco Colapinto commettendo un largo imitato anche dal pilota argentino.

Nonostante questa sbavatura, Colombo è riuscito a mantenere il terzo posto davanti al portacolori della MP Motorsport, mentre alle spalle di Colapinto ha chiuso un Victor Martins irriconoscibile.

Il leader del campionato, stranamente, non ha brillato in qualifica ed in Gara 1 si è dovuto accontentare del quinto posto senza mai regalare un acuto.

La top 10 di Gara 1 si è completata con Hadrien David sesto davanti a de Gerus, Alatalo, de Wilde e Ptacek.

La seconda gara del weekend di Imola, con tutta probabilità, sarà ricordata come quella decisiva per il titolo. Se, infatti, al termine di Gara 1 Collet era riuscito a ridurre il divario in classifica da Martins a soli 8 punti, oggi il pilota brasiliano è stato subito costretto ad alzare bandiera bianca vedendo così scappare il francese in campionato.

Al via Martins, autore della pole, è stato perfetto, ma Collet ha pressato il pilota della ART Grand Prix mostrando una maggiore velocità.

Quando il gruppo è arrivato alla Variante Alta, David Vidales, passato in quarta posizione, a seguito di un piccolo contatto con Colapinto, ha perso il controllo della propria monoposto finendo con impattare contro la vettura dell’incolpevole Collet costringendolo al ritiro.

La safety car è subito intervenuta per consentire ai commissari di rimuovere la macchina di un Collet incredulo, e quando la bandiera verde è tornata a sventolare Martins ha subito dettato il ritmo seguito da Colapinto.

Il pilota argentino della MP Motorsport, apparso ritrovato in questa fase finale della stagione, non è mai riuscito ad insidiare seriamente il francese ed è transitato sotto la bandiera a scacchi con un secondo di ritardo con l’unica soddisfazione di aver ottenuto il giro più veloce proprio alla fine.

Il terzo gradino del podio è stato conquistato da Hadrien David, mentre lo spettacolo in pista si è visto nella lotta per il quarto posto tra Quinn e de Wilde. Il pilota inglese è stato autore di uno spettacolare sorpasso ai danni del compagno di team al Tamburello con il quale ha sottolineato ancora una volta tutto il proprio talento.

Nelle battute conclusive è letteralmente crollato il ritmo di de Gerus. Il pilota della Arden, dopo aver occupato la sesta piazza, è retrocesso fuori dalla zona punti dopo aver duellato in maniera dura con Lorenzo Colombo. La top ten si è così completata con Petr Ptacek sesto davanti a Saucy, Aron, Alatalo e Belov.

Al termine del secondo appuntamento stagionale sul tracciato di Imola la classifica piloti vede Martins sempre più leader del campionato con 282 punti, mentre Collet, complice lo zero odierno, segue a quota 249. Cambia, invece, il terzo in classifica con Colapinto (156,5 punti) che ha scavalcato Vidales (143).

condividi
commenti
Formula Renault: Colapinto e Quinn trionfano a Spa

Articolo precedente

Formula Renault: Colapinto e Quinn trionfano a Spa

Articolo successivo

Formula Renault: Collet dall'altare alla polvere a Hockenheim

Formula Renault: Collet dall'altare alla polvere a Hockenheim
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula Renault
Evento Imola
Sotto-evento Gara
Piloti Victor Martins
Autore Marco Di Marco