Nessuno ferma Gilardoni nemmeno in gara 1

Nessuno ferma Gilardoni nemmeno in gara 1

A Vallelunga il pilota della GSK Grand Prix conquista il quinto successo 2012

Quinta vittoria e quarto successo consecutivo per Kevin Gilardoni, che a Vallelunga ha dominato in Gara 1 dopo essere scattato al comando dalla pole. Il veloce pilota comasco del team GSK Grand Prix, ha così ipotecato seriamente il titolo, forte anche del ritiro del suo più diretto rivale in campionato Kristijan Habulin, uscito di scena già nel corso del primo giro. Secondo podio, dopo quello di Imola, per il romano Dario Capitanio, che ha così tenuto alti i colori del Team Torino Motorsport centrando il secondo posto davanti ad un sorprendente Giacomo Pollini, costantemente al “top” con la prima delle due monoposto della Green Goblin by Facondini Racing. Un’occasione persa, invece, quella di Dario Orsini. Il toscano, strabiliante in qualifica (quando aveva potuto completare un solo giro cronometrato per la rottura della leva del cambio, stabilendo il quinto responso cronometrico), era riuscito a risalire terzo. Ma proprio nel corso dell’ultimo passaggio un contatto con lo stesso Capitanio, nel tentativo di subentrare secondo, lo ha messo fuori dai giochi ancora prima che i commissari gli infliggessero una penalizzazione di 25” per un sorpasso con bandiere gialle. LA CRONACA. Non sbaglia niente al via Gilardoni, che prende subito il comando dalla pole. Dietro di lui Bracotti e Habulin, che in partenza sfila immediatamente Capitanio. Ma all’uscita dei Cimini il croato finisce per toccarsi con la vettura dello stesso Bracotti e per entrambi è inevitabile il ritiro. È quindi Capitanio a ritrovarsi secondo. Alle sue spalle si porta Giacomo Pollini. Al quarto giro Orsini sferra l’attacco a Paggi e si porta quarto. Con le posizioni che si vanno pian piano sgranando, tutto procede invariato fino alla settimana tornata, quando è proprio Orsini a superare Pollini. Proprio all’ultimo, nel tratto successivo al Curvone, il pilota del team GSK Grand Prix cerca di sopravanzare anche Capitanio, ma tra i due segue un contatto da cui il toscano ne esce penalizzato. Per Gilardoni è ancora vittoria. «Punto all’hat-trick e sono già a metà dell’opera. - ha commentato il lombardo - Dovrò cercare di rimanere concentrato sino alla fine. Il mio obiettivo è chiudere definitivamente il discorso titolo». Gara 2, con le prime sei posizioni del precedente ordine d’arrivo invertite sulla griglia, prenderà il via alle ore 14.40. Gara 1: 1. Kevin Gilardoni (GSK Grand Prix) 16 giri, 25’52”763; 2. Dario Capitanio (Team Torino Motorsport) 14”376; 3. Giacomo Pollini (Green Goblin by Facondini Racing) 15”009; 4. Lorenzo Paggi (Team Torino Motorsport) 17”763; 5. Mirko Barletta (FTF Competizioni) 27”964; 6. Matteo Pollini (GSK Grand Prix) 36”232; 7. Pietro Peccenini (TS Corse) 37”005; 8. Dario Orsini (GSK Grand Prix) 1 giro; 9. Daniele Cazzaniga (Viola Formula Racing) 3 giri. La classifica dopo 9 gare (top-10): 1. Kevin Gilardoni 180; 2. Kristijan Habulin 121; 3. Luca Defendi 93; 4. Dario Orsini 89; 5. Dario Capitanio 80; 6. Francesco Bracotti 74; 7. Giacomo Pollini 59; 8. Mirko Barletta 53; 9. Lorenzo Paggi 46; 10. Pietro Peccenini 37.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Piloti Kevin Gilardoni
Articolo di tipo Ultime notizie