Norman Nato trionfa in gara 1 a Pau

Norman Nato trionfa in gara 1 a Pau

Nemmeno l'ingresso della safety car ha fermato la marcia del pilota della RC Formula

Pole, vittoria in Gara 1 e giro più veloce. Sulle tortuose strade del circuito cittadino di Pau, nessuno ferma Norman Nato. Il 19enne pilota francese del team RC Formula ha condotto al comando fin dal primo giro, confermandosi come il protagonista assoluto di questo secondo appuntamento della Formula Renault 2.0 ALPS, dimostrando di trovarsi perfettamente a proprio agio fra muri, marciapiedi e guard-rail. Un successo per niente scontato, dal momento che quando sembrava che il transalpino avesse preso un certo margine per potere “tranquillamente” amministrare, a rimettere tutto in gioco è stato l’intervento della safety-car per l’incidente che è occorso a Stefano De Val. Niente da fare tuttavia per Paul-Loup Chatin (che lo scorso anno proprio a Pau era salito due volte sul podio), autore di una condotta stoica dopo che al secondo giro aveva urtato leggermente una protezione compromettendo il bilanciamento della sua vettura. Alle sue spalle il 16enne brasiliano Felipe Fraga, vera rivelazione anche lui di questo weekend. Settimo posto per il russo Daniil Kvyat, che ha così potuto conquistare altri punti per mantenersi al comando della classifica, con sette lunghezze di vantaggio nei confronti dello stesso Chatin. LA CRONACA Primo colpo di scena al via del giro di ricognizione, con la vettura di Alex Abogado che non riesce a mettersi in moto. Il messicano è costretto a partire dalla pit-lane e al “verde” è il poleman Nato a mantenere il comando. Chatin è secondo, con Fraga e Matthieu Vaxiviere che lo seguono nell’ordine leggermente più distanti. Si accende dietro la lotta per il quinto posto tra William Vermont e Melville McKee, il quale fa di tutto per rimanere davanti al francese. Subito fuori invece il russo Konstantin Tereshchenko, che picchia e piega la sospensione posteriore sinistra. Analoga sorte per Alexander Albon, fuori alla prima curva nel corso del quinto giro. È quindi il “turno” di Stefano De Val, ma questa volta deve intervenire anche la safety-car. Gara neutralizzata all’o ttava tornata, con Nato sempre davanti a tutti e Guilherme Silva che parcheggia la sua vettura in una via di fuga e si ritira. Bandiera verde al decimo giro, quando McKee deve lasciare strada sia a Patrick Kujala che a Roman Mavlanov. Vermont invece è rallentato da problemi elettrici. Victor Franzoni rientra ai box, ma l’attenzione si sposta sulla lotta per il terzo posto, con Fraga che tiene dietro uno scatenato Vaxiviere. Si gira invece Simone Iaquinta, mentre Mavlanov attacca con decisione anche Kujala. Il russo al 16esimo giro affianca lo spagnolo che resiste. Mavlanov ci riprova, ma finisce per mettere due ruote sullo sporco terminando la sua corsa contro le barriere. Stefan Wackerbauer supera nel frattempo Leo Roussel e si porta ottavo, giusto alle spalle di Daniil Kvyat che è risalito a sua volta settimo. Tempo scaduto e Nato conqu ista il suo primo successo. Chatin e Fraga chiudono tutti raccolti in poco più di due secondi e mezzo. Il campionato dopo 3 gare (top-10): 1. Kvyat 59; 2. Chatin 52; 3 Nato 49; 4. McKee 26; 5. Fraga e Vermont 15; 7. Ocon e Silva 14; 9. Tunjo e Vaxiviere 12.

FR2.0 ALPS - Pau - Gara 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Articolo di tipo Ultime notizie