Kvyat, Nato e Chatin: corsa a tre per il titolo 2012

Kvyat, Nato e Chatin: corsa a tre per il titolo 2012

La lotta sembra più aperta ai primi due, ma il terzo arriva al round finale di Barcellona ancora in lizza

A Barcellona, questo fine settimana, l’ultimo atto della stagione 2012 della Formula Renault 2.0 ALPS, con tre piloti in lizza per il titolo: Daniil Kvyat, Norman Nato e Paul-Loup Chatin. Sarà il circuito di Montmeló, sede del settimo e conclusivo appuntamento del calendario, che si disputerà in abbinamento con il weekend della World Series by Renault, a decretare il verdetto più importante. Davanti a tutti c’è appunto Daniil Kvyat, portacolori del team Koiranen Motorsport. Il russo, 18 anni, è reduce da quattro affermazioni consecutive ottenute sui tracciati del Red Bull Ring e Mugello e ha messo a segno in tutto sette vittorie. Alle sue spalle Norman Nato (RC Formula), distanziato di 13 lunghezze, con un massimo bottino di 54 punti ancora in palio. Il transalpino è andato a segno due volte a Imola e si è imposto pure sul “cittadino” di Pau lo scorso maggio. Qualche speranza anche per l’altro francese Paul-Loup Chatin, lo scorso anno già terzo in campionato con la Tech1 Racing ed in ritardo di 44 punti nei confronti del leader (una vittoria in gara 2 a Pau, anche per lui). Volata decisiva, dunque, non senza numerose “variabili” e tante novità. Dal ritorno del colombiano Oscar Tunjo, compagno di squadra di Chatin e primo a Spa nel mese di giugno, al debutto della Fortec Motorsports, che affiderà nella circostanza una monoposto al britannico Daniel de Zille. Da evidenziare anche il rientro della Cram, al via con il “rookie” Giorgio Roda. Una conferma è invece quella dei due giovani alfieri della Prema, il vicentino Luca Ghiotto ed il brasiliano Bruno Bonifacio, già in evidenza due settimane fa in occasione del loro esordio nella serie della Fast Lane Promotion avvenuta sui saliscendi del Mugello. Fra le nuove realtà presenti in pista, anche la BVM Racing (con lo svizzero Michael Heche) e la AV Formula. Con quest’ultima, oltre al sammarinese Emanuele Zonzini e alla colombiana Tatiana Calderón Noguera, che si erano già visti in Toscana, ci sarà anche la “new-entry” Denis Nagulin. Un altro debutto è quello del russo Alexey Chuklin, in forze al Team Torino Motorsport. Schieramento dunque al completo, con oltre 35 vetture sulla griglia e prove libere a partire da venerdì (due le sessioni di mezzora ciascuna, con il semaforo verde in corsia box dalle ore 13.05 e 18.30). Sabato le qualifiche si svolgeranno in un turno unico da 25’ fin dalle 18.40. Domenica la prima delle due gare (anche esse da 25’ ciascuna) scatterà alle ore 12.10, con Gara 2 in programma alle ore 18.15.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Articolo di tipo Ultime notizie