Daniil Kvyat completa la doppietta a Monza

Daniil Kvyat completa la doppietta a Monza

Dopo il successo di ieri in gara 1, il pilota russo ha concesso il bis nella seconda frazione

La Formula Renault 2.0 ALPS a Monza parla russo. Vittoria in Gara 1, sabato pomeriggio, e grande “bis” domenica per Daniil Kvyat. Il “pilotino” del team Koiranen Motorsport che corre con i colori Red Bull, non ha lasciato spazio proprio a nessuno. Eppure entrambe le gare di questo primo appuntamento della serie Fast Lane Promotion riservata alle monoposto 2 litri, non sono state per nulla scontate, con tanti avvicendamenti e numerose safety-car. Specialmente in Gara 2, che si è conclusa proprio in regime di neutralizzazione, con i due francesi Paul-Loup Chatin (autore della prima pole) e William Vermont nell'ordine secondo e terzo alla bandiera a scacchi. La stagione 2012 è partita con il pieno di iscritti (32 vetture in pista), evidenziando anche tanti volti nuovi. Cominciando dal 15enne transalpino Esteban Ocon, che al suo debutto ha “rischiato” di finire sul podio. Per continuare con l’inglese Melville McKee, non molto fortunato domenica, l’altro francese Norman Nato, il colombiano Oscar Tunjo, il brasiliano Guilherme Silva e l’italiano Simone Iaquinta. LA CRONACA In Gara 2 dalla pole senza problemi si avvia davanti a tutti Kvyat. Alle sua spalle c’è subito McKee, ancora autore di un’ottima partenza. L’inglese riesce infatti a guadagnare una posizione sopravanzando Chatin, il quale si accoda terzo e deve a sua volta guardarsi dagli attacchi di Tunjo. All’inizio della terza tornata McKee però si gira all’ingresso della prima variante e si ritira. Analoga sorte per Tunjo, in quel momento quarto. A mettersi in evidenza è invece Ocon che risale terzo, seguito da vicino da Vermont e Nato. Al settimo giro entra in pista la safety-car per un incidende in cui rimane coinvolto anche Alexander Albon. Nel frangente rientra ai box Wackerbauer. Fuori dai giochi il brasiliano Fraga, nei primi cinque nelle fasi iniziali. Ancora quattro giri in regime di neutralizzazione e la bandiera verde a meno di tre minuti allo scadere del tempo utile. In Parabolica vanno tuttavia fuori Latif e Baiguera ed è di nuovo safety-car. Ed è così che si conclude la gara, non prima però che sia Vermont a sferrare la zampata finale portandosi terzo e che Ocon perda due posizioni concludendo quinto alle spalle di Nato. "Vittoria con safety-car, ma non per questo meno meritata di quella di ieri. - ha commentato Kvyat - Avevamo un passo eccezionale. La pista, inoltre, è una di quelle che mi piace di più in assoluto. Al re-start, quando mancavano pochi minuti, ho saputo reagire bene. Insomma, sono veramente soddisfatto". Adesso ci sarà quasi un mese e mezzo di pausa. Quindi il prossimo appuntamento, in programma il 12 e 13 maggio sul sull’affascinante circuito cittadino francese di Pau. Il campionato (primi cinque): 1. Kvyat 51; 2. Chatin 34; 3. Nato 22; 4. McKee 18; 5. Vermont 15.

FR2.0 ALPS - Monza - Gara 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Piloti Daniil Kvyat
Articolo di tipo Ultime notizie