Antonio Fuoco vince col brivido in gara 1 ad Imola

Antonio Fuoco vince col brivido in gara 1 ad Imola

Secondo successo di fila per il pilota della Prema, che consolida la leadership

Un finale degno del migliore regista, quello della prima delle due gare di Imola, che ha incoronato il giovane pilota del team Prema Junior Antonio Fuoco. Il cosentino, autore della pole, è stato perfetto al pronti-via e poi vero dominatore sino a pochi giri dalla bandiera a scacchi. Quindi, a rimescolare le carte, è stato un improvviso acquazzone, con il battistrada in testacoda alla Rivazza sfilato dal francese William Vermont (Arta Engineering) e dall’altro transalpino Pierre Gasly (Tech1 Racing). Ma la bandiera rossa ha subito riportato la situazione alla “normalità” e per Fuoco è arrivato il secondo successo consecutivo dopo quello che aveva messo a segno in Gara 2 nel primo appuntamento di Vallelunga a inizio aprile. Una vittoria che ha consentito a Fuoco di consolidare la propria leadership nella classifica generale della serie riservata alle monoposto 2 litri, portando a 23 punti il suo vantaggio nei confronti di Gasly. In evidenza anche gli altri due piloti Prema, Bruno Bonifacio e Luca Ghiotto, rispettivamente quarto e sesto. Bene l’olandese Nyck de Vries, autore del migliore responso del gruppo B nelle qualifiche, ma costretto ad avviarsi dalla quarta fila in seguito ad una penalizzazione inflittagli in occasione del precedente round capitolino. Il pilota del team Koiranen GP si è prodigato in un’ottima rimonta, pur lamentando una monoposto non perfetta. LA CRONACA Al via è Fuoco a mantenere la posizione di testa seguito da Gasly, che viene subito attaccato da Vermont. Quarto Bonifacio, con de Vries alle sue spalle autore di un’ottima rimonta dalla quarta fila. Al quinto giro il distacco del battistrada nei confronti del suo più diretto inseguitore è di poco inferiore ai 2”7. Regolare la gara di Ghiotto (sesto), che precede Dalewski ed Orudzhev. Quest’ultimo, alla decima tornata, deve però cedere strada a Vaxiviere, che nelle fasi iniziati era arretrato nono. A tre minuti dal termine inizia a piovere e Gasly viene passato al Tamburello da Vermont. Con la pista umida Fuoco si gira alla Rivazza e viene schivato di misura dallo stesso Vermont. Nello stesso punto anche De Vries compie un’escursione sull’erba e la direzione gara espone la bandiera rossa. Gara conclusa e classifica congelata al giro precedente, con Fuoco primo davanti a Gasly e Vermont. "Alla fine è iniziato a piovere, ma in alcuni tratti era ancora asciutto. Sono arrivato alla Rivazza ed ho trovato la pista in quel punto più bagnata. Inoltre c’era dell’erba, forse per una precedente uscita di un’altra vettura. Mi sono girato, ma mi è andata bene" - ha commentato Antonio Fuoco, acclamato sul podio dai suoi numerosissimi sostenitori. Gara 2 è in programma domani con il semaforo verde alle ore 13.30 e la diretta in web-streaming su www.renaultsportitalia.it. La classifica non ufficiale dopo 3 gare (top-10): 1. Antonio Fuoco 68; 2. Pierre Gasly 45; 3. Bruno Bonifacio 37; 4. Luca Ghiotto 36; 5. Guilherme Silva, William Vermont 23; 7. Nyck de Vries 22; 8. Matthieu Vaxiviere 14; 9. Ukyo Sasahara 8; 10. Dario Capitanio, Gregor Ramsay 6.

FR2.0 ALPS - Imola - Gara 1

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Piloti Antonio Fuoco
Articolo di tipo Ultime notizie