Antonio Fuoco completa la doppietta al Mugello

Antonio Fuoco completa la doppietta al Mugello

Il pilota della Prema ipoteca il titolo, anche se le classifiche del weekend sono sub judice

Weekend perfetto per Antonio Fuoco, che al Mugello ha messo a segno pole e doppio successo, portando a quota sei il numero delle sue vittorie. Un fine settimana straordinario, con cui il portacolori Prema Junior e giovane promessa del vivaio della Ferrari Driver Academy ha ipotecato il titolo della F.Renault 2.0 ALPS 2013. Con 50 punti ancora in palio nell’ultimo appuntamento di Imola in programma ad inizio ottobre e 49 lunghezze di vantaggio sul proprio compagno di squadra Luca Ghiotto, il 17enne cosentino è ormai ad un passo dal raggiungere l’obiettivo. Lo stesso Ghiotto, che sabato era salito sul gradino più basso del podio, è poi riuscito a portare a casa un quinto posto. Fuori dai giochi per il campionato, invece, il brasiliano Bruno Bonifacio, anch’egli in forze al team di Angelo Rosin. Prova di forza, sui saliscendi toscani, per Nyck de Vries (Koiranen GP), che al suo rientro nella serie dopo aver preso parte ai primi due round della stagione, ha messo a segno due secondi piazzamenti. Il giovane olandese del McLaren Young Driver Programme ha preceduto in Gara 2 nell’ordine il transalpino della Tech1 Racing Pierre Gasly e lo svizzero Kevin Joerg (Jenzer Motorsport). Da segnalare che le classifiche di entrambe le gare sono state considerate “sub iudice”, in seguito alla decisione di effettuare in Francia, presso la Oreca (partner ufficiale di Renault Sport Technologies), dei controlli maggiormente accurati sul propulsore della vettura di de Vries. Proprio come era stato fatto dopo la prova di Monza con il motore di Fuoco. Il tutto al fine della massima trasparenza che contraddistingue da sempre la serie della Fast Lane Promotion. "È stato un fine settimana impeccabile. - ha commentato Fuoco - In Gara 2, oggi, ho dovuto spingere dall’inizio alla fine perché de Vries era abbastanza vicino. Sono contento anche nell’ottica del campionato: con queste due vittorie a Imola dovrò infatti pensare solo a gestire il vantaggio". LA CRONACA Fuoco e de Vries ancora una volta in prima fila ed è proprio il cosentino ad involarsi al comando davanti al “pilotino” del team Koiranen GP che, nonostante un’esitazione in partenza, riesce a sfilare secondo alla San Donato. Ad accodarsi dietro al duo di testa è dunque Gasly, con Joerg (quarto) un po’ più distanziato e a sua volta impegnato a tenere a bada Ghiotto. Dopo due giri, fuori Baiguera e Chudleigh, protagonisti di un contatto. Tra i ritiri eccellenti, anche quelli di Orudzhev e Silva. Intanto viene penalizzato con un drive-through il singaporiano Tang, reo di avere palesemente anticipato lo “start”. Al sesto giro Gasly compie un’innocua escursione sulla ghiaia, perdendo ulteriormente contatto nei confronti di de Vries. Fuoco da parte sua continua a spingere e fa segnare il giro più veloce di 1’45”718. A questo punto i giochi sono fatti e per Fuoco è ancora un trionfo. La classifica del campionato (primi dieci): 1. Fuoco 209; 2. Ghiotto 160; 3. Bonifacio 145; 4. Joerg 80; 5. Gasly 72; 6. De Vries 68; 7. Vermont 61; 8. Villemi 52; 9. Orudzhev 50; 10. Silva 43.

FR2.0 ALPS - Mugello - Gara 2

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Piloti Antonio Fuoco
Articolo di tipo Ultime notizie