WSBK
06 set
-
08 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
27 set
-
29 set
Prossimo evento tra
7 giorni
WRC
12 set
-
15 set
Evento concluso
03 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
WEC
30 ago
-
01 set
Evento concluso
04 ott
-
06 ott
Prossimo evento tra
14 giorni
MotoGP
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
FP1 in
08 Ore
:
12 Minuti
:
28 Secondi
Moto3
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
FP1 in
07 Ore
:
17 Minuti
:
28 Secondi
Moto2
13 set
-
15 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
FP1 in
09 Ore
:
12 Minuti
:
28 Secondi
IndyCar
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
00 Ore
:
17 Minuti
:
28 Secondi
FIA F3
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Gara 1 in
8 giorni
FIA F2
05 set
-
08 set
Evento concluso
26 set
-
29 set
Prossimo evento tra
6 giorni
Formula 1
05 set
-
08 set
Evento concluso
19 set
-
22 set
FP1 in
08 Ore
:
47 Minuti
:
28 Secondi
ELMS
30 ago
-
01 set
Evento concluso
20 set
-
22 set
Prossimo evento tra
00 Ore
:
17 Minuti
:
28 Secondi
DTM
09 ago
-
11 ago
Evento concluso
23 ago
-
25 ago
Evento concluso
WTCR
13 set
-
15 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Prossimo evento tra
35 giorni

F. Renault, Hungaroring: Martins vince d'ufficio, Piastri di forza

condividi
commenti
F. Renault, Hungaroring: Martins vince d'ufficio, Piastri di forza
Di:
9 set 2019, 11:50

Gara 1, interrotta dopo soli 3 giri dietro safety car per la troppa pioggia, viene assegnata al francese autore della pole. In Gara 2 Piastri offre una prova di forza notevole.

E’ stato un weekend fortemente condizionato dal maltempo quello andato in scena sul tracciato dell’Hungaroring. La prima gara della Formula Renault Eurocup 2.0, infatti, ha visto i piloti della categoria percorrere solamente 3 giri dietro la safety car prima di tornare definitivamente ai box.

La direzione gara ha infatti ritenuto impossibile fare disputare regolarmente la gara con il violento nubifragio che si è scatenato ed ha così cancellato Gara 1.

Martins è stato così dichiarato vincitore della corsa grazie alla conquista della pole, mentre il podio è stato completato da Smolyar e Colombo. Ovviamente il punteggio è stato dimezzato data l’esigua distanza di gara percorsa.

Gara 2 si è invece disputata in condizioni climatiche totalmente differenti ed ha visto il leader del campionato, Oscar Piastri, conquistare un successo netto.

Il portacolori del team R-Ace GP, dopo aver ottenuto la pole al mattino, è scattato perfettamente dalla prima casella seguito come un’ombra da Smolyar. Il russo, però, non è stato in grado di trovare il varco giusto alla prima staccata e si è così dovuto accodare al suo rivale in campionato.

Le operazioni sono state neutralizzate con l’ingresso in pista della safety car resosi necessario per rimuovere la vettura di Bird rimasta ferma sul tracciato.

Alla ripartenza Piastri ha subito creato un buon gap su Smolyar, mentre il russo ha dovuto controllare negli specchietti un Victor Martin sempre più minaccioso. Il vincitore di Gara 1 non è però riuscito a beffare il russo ed ha così completato il podio centrando il terzo posto.

Quarto e miglior rookie di giornata Caio Collet, autore di un finale di stagione in grande crescita, mentre Kush Maini ha preceduto sotto la bandiera a scacchi Lorenzo Colombo e Petr Ptacek.

Il caos scatenato al via dalla vettura di Bird ferma alla partenza è stato prezioso per Joao Vieira. Il pilota del team JD Motorsport, dopo essere scattato dalla ventesima piazza, è riuscito subito a recuperare numerose posizioni per concludere in ottava posizione davanti a Lucas Alecco Roy e Alex Karkosik.

Articolo successivo
Patrick Schott: debutto promettente ma sfortunato per la M2 Competition

Articolo precedente

Patrick Schott: debutto promettente ma sfortunato per la M2 Competition

Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula Renault
Evento Hungaroring
Sotto-evento Gara 2
Piloti Oscar Piastri
Team R-ace GP
Autore Marco Di Marco