Sainz Jr. vince una gara 1 segnata dagli incidenti

Sainz Jr. vince una gara 1 segnata dagli incidenti

Il figlio d'arte trionfa in rimonta, con la bandiera rossa che interrompe la corsa dopo 8 giri

Carlos Sainz Jr. è andato a prendersi di forza il suo secondo successo stagionale nell'Eurocup di Formula Renault 2.0. Dopo essersi visto sfuggire la pole position per una manciata di millesimi, il figlio d'arte ha avuto la grinta di andarsi ad imporre a Spa-Francorchamps al termine di una gara resa più corta del previsto da due brutti incidenti. E dire che la gara era iniziata in salita per lo spagnolo, che al via era stato sfilato anche dal compagno di squadra Daniil Kvyat, che si era accodato al poleman Robin Frijns. L'inseguimento alla vettura gemella però è durato giusto lo spazio di un giro, poi il pilota iberico ha iniziato a cercare la coda di quella del rivale olandese. Una rincorsa che si completa nel corso del quinto passaggio, con il sorpasso perentorio ai danni di Frinjs che arriva alla staccata di Les Combes. Manovra che un giro più tardi viene imitata anche da Will Stevens, che nel frattempo si era liberato anche di Kvyat. Il britannico ha un grande tempismo nell'andare a recuperare la seconda piazza alle spalle di Sainz, perchè pochi secondi dopo Bryant Meisner e Fahmi Ilyas si urtano violentemente al Raidillon, costringendo la direzione di gara a mandare in pista la safety car. E questo momento segna di fatto la fine delle ostilità, perchè due giri più tardi un'incomprensione nei soccorsi porta al secondo incidente di giornata, quello tra Timmy Hansen e Gregoire Demoustier, con quest'ultimo che è letteralmente decollato sopra all'avversario, convicendo il direttore di gara a sospendere definitivamente la corsa e a consegnare la vittoria a Sainz. EUROCUP FR2.0, Spa-Francorchamps, 30/04/2011 Classifica gara 1 1. Carlos Sainz - Koiranen - 14’25”590 2. Will Stevens - Fortec - +0”576 3. Robin Frijns - Kaufmann - +2”615 4. Daniil Kvyat - Koiranen - +3”692 5. Miki Weckstrom - Tech 1 - +4”233 6. Yann Zimmer - Arta - +5”265 7. Felix Serralles - Fortec - +6”340 8. Alex Riberas - Epic - +6”788 9. Alessio Picariello - SL - +11”887 10. Javier Tarancon - Tech 1 - +12”407 11. Paul Chatin - Tech 1 - +13”084 12. Kevin Kleveros - MP - +13”871 13. Karl Oscar Liiv - MP - +14”709 14. Joni Wiman - Koiranen - +15”767 15. Stoffel Vandoorne - KTR - +16”492 16. Henrique Martins - Cram - +17”140 17. Liroy Stuart - KTR - +19”806 18. Dennis Van Der Laar - Van Amersfort - +22”061 19. Thomas Jager - Interwetten - +22”892 20. Meinder Van Buuren - Van Amersfoort - +24”259 21. Frank Suntjens - Speedlover - +25”284 22. Jakub Smiechowski - Europol - +29”118 23. Sebastian Van Gartzen - SL - +30”757 24. Rafael Danieli - Speedlover - +31”775 25. Sandy Stuvik - KEO - +33”047 26. Hans Villemi - Koiranen - +34”544 27. Victor Bouveng - Trackstar - +39”881 28. Denis Nagulin - Cram - +41”031 29. Richard Gonda - Krenek - +41”843 30. Harri Salminen - P1 - +56”453 31. Gregoire Demoustier - Tech 1 - +56”527 32. Gustavo Menezes - Interwetten - +1’33”950 33. Fahmi Ilyas - Fortec - +1 giro 34. John Bryant Meisner - Koiranen - +1 giro 35. Alexey Chuklin - MP - +1 giro 36. Timmy Hansen - Interwetten - +1 giro

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Piloti Carlos Sainz Jr.
Articolo di tipo Ultime notizie
Tag piloti, rally