L'ultima pole del 2013 è di Luca Ghiotto

L'ultima pole del 2013 è di Luca Ghiotto

Il Prema si giocherà il titolo a Imola con Antonio Fuoco, che partirà al suo fianco

Prima fila per Luca Ghiotto ed Antonio Fuoco sulla pista di Imola, nell’ultimo appuntamento della Formula Renault 2.0 ALPS. I due piloti del team Prema, che sul circuito del Santerno si contendono il titolo, partiranno l’uno affiancato all’altro. Con 49 lunghezze di vantaggio, Fuoco è al comando della classifica generale (in pratica gli sarà sufficiente un solo punto, indipendentemente dal ciò che farà nelle due gare il suo avversario, per laurearsi campione). Ma a siglare l’ultima pole della stagione nella circostanza è stato proprio Ghiotto, che nel secondo turno ha trovato le condizioni ideali per rifilare al compagno di squadra quasi un decimo e mezzo. Ancora bene Hans Villemi, per l’occasione anche lui al via con i colori Prema, già più veloce nelle libere del venerdì e autore del secondo responso nella Q1 davanti al brasiliano Bruno Bonifacio. In evidenza la “new-entry” Matt Parry (Koiranen GP), che ha chiuso la Q2 alle spalle di Ghiotto e davanti al transalpino della Arta Engineering Simon Gachet. Nel primo turno Fuoco si era portato al comando già nelle fasi iniziati, seguito da Jakub Dalewski e Dario Capitanio. Poco dopo è stato Gregor Ramsay a balzare in testa, prima di cedere il testimone a Villemi. Botta e risposta tra i due compagni della Prema, che a suon di giri veloci si sono contesi la prima posizione. Dietro di loro si è quindi portato Bonifacio, mentre Dalewski è scivolato quarto davanti all’esordiente Tanart Sathienthirakul. Villemi è quindi risalito in cattedra a 17’ dal termine, ma Fuoco non ha tardato a rispondere stabilendo un migliore 1’52”168 che è rimasto imbattuto sino alla bandiera a scacchi e alla fine l’estone ha pagato nei suoi confronti un distacco di sei centesimi. Nel Gruppo B Ghiotto si è portato subito al “top”, ma è stato il canadese Luke Chudeligh ad insidiarlo inizialmente. A mettersi in mostra anche Parry, secondo dietro a Ghiotto. Intanto la pista ha iniziato ad asciugarsi diventando sempre più veloce, tanto che il vicentino è riuscito a staccare il responso di 1’52”023. Sua la pole! «Già ieri mattina, con il bagnato, potevamo dire di essere a posto. - è stato il commento di Luca Ghiotto - Oggi le condizioni erano più omogenee ed è stato più semplice trovare il set-up ideale per puntare alla pole. Inoltre sono stato fortunato a sfruttare il momento in cui la pista era più veloce, intorno a metà sessione».

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula Renault
Piloti Luca Ghiotto
Articolo di tipo Ultime notizie