Sfide aperte nel Tricolore F.4 nella tappa del Mugello

Sfide aperte nel Tricolore F.4 nella tappa del Mugello

Lance Stroll avanza ma Andrea Russo e Leonardo Pulcini preparano la rimonta alle sue spalle

I team del Tricolore hanno già preso posto nel paddock del circuito del Mugello, dove sta per prendere il via la terza tappa stagionale dell’Italian F.4 Championship powered by Abarth. Mentre il Campionato sta per entrare nella sua fase centrale, si delinea la prima linea d’attacco in classifica, imposta dal canadese Lance Stroll (Prema Power Team), doppio vincitore due settimane fa, nella precedente tappa di Imola. L’appuntamento del Mugello, che occuperà l’imminente weekend, arriva al momento giusto anche per Andrea Russo (Diegi Motorsport): il milanese è pronto rifarsi dei momenti non altrettanto positivi vissuti sul circuito romagnolo, dove ha ceduto proprio a Stroll la leadership provvisoria.

I piloti in carriera della F.4 Tricolore sanno già quanto sia difficile emergere sulle altimetrie del difficile circuito toscano. Sarà questo un elemento in più di valutazione, che avrà la sua influenza anche nei confronti già in atto tra i piloti a seguire, dai quali lo stesso Stroll dovrà guardarsi molto bene. In questo quadro, il romano Leonardo Pulcini (Euronova by Fortec) punterà a migliorare la terza piazza che attualmente occupa in classifica, a pochi punti da Russo. Nello stesso tempo, lo svizzero Alain Valente (Jenzer Motorsport), il comasco Matteo Cairoli (Antonelli Motorsport) e il russo Ivan Matveev (SMP Racing) sono pronti a lanciarsi in avanti e non solo per variare tra loro le rispettive posizioni, che al momento li vedono piazzati dal quarto al sesto posto. Discorso a parte merita Mattia Drudi (F&M), al quale sta veramente stretto il settimo posto attualmente occupato. Il riminese punterà nuovamente al successo in gara, dopo aver già centrato la sua prima vittoria nell’appuntamento imolese.

L’altra classifica, quella riservata agli over-18 dell’Italian F.4 Trophy powered by Abarth, vede in testa Brandon Maisano, davanti al maltese Keith Camilleri (Malta Formula Racing) e al pilota del Bahrain Ali Al Khalifa (Jenzer Motorsport).

Un breve riassunto della attuale situazione di classifica non basta a descrivere l’imprevedibilità della F.4 italiana, che non manca di riservare continue sorprese nello svolgimento delle gare: un motivo in più per seguire interamente il prossimo evento, attraverso i collegamenti predisposti da Rai Sport 2, concentrati stavolta tutti nella giornata di domenica 13 luglio. La programmazione prevede infatti in prima mattina, alle ore 8:00, la trasmissione in differita di Gara 1, che nel programma della manifestazione è collocata nel pomeriggio di sabato 12. Rai Sport 2 passerà subito dopo alla diretta, prevista a partire dalle ore 9:00 per lo svolgimento di Gara 2. Il programma televisivo si completerà nella serata di domenica con Gara 3, che sarà trasmessa in differita alle ore 23:00. La settimana successiva entrerà invece in azione Dinamica Channel (canali 249 del Digitale Terrestre e 809 della piattaforma SKY), proponendo nuovamente la differita delle tre gare, programmata giovedì 17 luglio alle ore 19:00.

Inserito nel settimo Aci Racing Weekend della stagione, il programma della F.4 Tricolore prevede domani lo svolgimento di tre sessioni di prove libere da 40’. La giornata di sabato si aprirà con la disputa delle prove ufficiali, su due turni da 15’, con inizio alle ore 9:00. Gara 1 è prevista sabato pomeriggio alle 15:35, sulla distanza di 28’ più un giro. Anche al Mugello, ogni momento libero dagli impegni in pista sarà occupato dai frequenti incontri che i rappresentanti della Scuola Federale Aci Csai, con il Direttore Raffaele Giammaria, il coordinatore Cristiano Del Balzo e l’istruttore Andrea Piccini, terranno con i piloti nella nuova hospitality di WSK Promotion. Meeting dedicati allo studio, tra l’altro, dei dati della telemetria, prima della fase finale di domenica, che prevede la disputa alle ore 9:00 di Gara 2 (della durata di 18’ più un giro) e alle 17:10 di gara 3 (28’ più un giro). Sarà possibile seguire ogni fase del weekend anche attraverso il live timing, dai siti dedicati www.acisportitalia.it/F4 e www.f4championship.com.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula 4
Articolo di tipo Ultime notizie