F4, Mugello, Gara 3: Minì domina e scappa in campionato

Il pilota siciliano ha conquistato il successo nell'ultima gara del weekend del Mugello ed adesso è leader solitario in classifica con 196 punti. Il team Prema completa il podio con Beganovic davanti ad un Bortoleto penalizzato.

F4, Mugello, Gara 3: Minì domina e scappa in campionato

L’ultima gara del weekend del Mugello ha visto Gabriele Minì tornare sul gradino più alto del podio. Il pilota siciliano, dopo aver ottenuto il secondo posto nella corsa del mattino, è stato l’assoluto protagonista della gara pomeridiana comandando dal primo all’ultimo giro.

Minì è stato abile a prendere il comando delle operazioni alla partenza beffando il poleman Bortoleto ed ha gestito come un veterano il degrado delle sue Pirelli.

L’unico momento di difficoltà Minì avrebbe potuto viverlo a metà gara quando la safety car è entrata in pista per consentire ai commissari di rimuovere la monoposto di Patrese finito contro le barriere per colpa di un rivale.

Nonostante il gruppo si sia ricompattato, Minì è stato bravissimo nel tenere a debita distanza Bortoleto per poi mantenere un gap di sicurezza sul sudamericano, tagliare il traguardo in assoluta tranquillità ed incamerare altri punti preziosi che lo proiettano in solitaria in vetta alla classifica piloti a quota 196.

Bortoleto ha chiuso alle spalle del pilota siciliano, ma una discutibile penalizzazione per un contatto con Edgar lo ha fatto retrocedere in terza piazza alle spalle di un Dino Beganovic in palla e costantemente in scia al suo compagno di team per tutta la fase finale della corsa.

Prestazione positiva anche quella di Andrea Rosso e Francesco Pizzi. Il pilota del Cram Motorsport, vincitore in Gara 1, ha chiuso in quarta posizione ma nel finale ha faticato non poco nel resistere alla pressione del portacolori del team Van Amersfoort autore di una strepitosa rimonta sino alla quinta piazza.

Nei giri finali si è poi assistito all’incredibile contatto che ha messo fuori gioco sia Edgar che Crawford e spalancato le porte del sesto posto ad un Chovanec bravo a precedere Sebastian Montoya di soli 254 millesimi, mentre la top ten si è completata con Salmenautio in ottava piazza davanti a Simonazzi e Ramos Reynoso.

Al termine del round del Mugello Minì scappa in classifica a quota 196 mentre Rosso segue in seconda posizione a quota 124 davanti a Pizzi con 119 punti.

condividi
commenti
F4, Mugello, Gara 2: Bortoleto guida la tripletta Prema
Articolo precedente

F4, Mugello, Gara 2: Bortoleto guida la tripletta Prema

Articolo successivo

Formula Regional-F4: Petecof e Pizzi svettano nei test di Monza

Formula Regional-F4: Petecof e Pizzi svettano nei test di Monza
Carica i commenti