F4, Mugello, Gara 2: Bortoleto guida la tripletta Prema

Dopo il secondo posto in rimonta di ieri Gabriel Bortoleto ha centrato il riscatto in Gara 2 conquistando una vittoria netta. Il team Prema fa tripletta con Minì 2° e Beganovic 3° grazie alla penalità inflitta a Rosso.

F4, Mugello, Gara 2: Bortoleto guida la tripletta Prema

Gabriel Bortoleto si è preso la rivincita in Gara 2 al Mugello. Il pilota del team Prema, splendido protagonista della prima corsa del weekend con una rimonta spettacolare dalla dodicesima alla seconda posizione, oggi si è imposto in modo netto correndo con grande lucidità.

Bortoleto, autore della pole, ha potuto sfruttare a suo favore la partenza dietro safety car dovuta alle condizioni dell’asfalto complicate per via della pioggia caduta abbondante durante Gara 2 della Formula Regional, ma già alla staccata della San Donato ha commesso una piccola sbavatura che ha consentito a Garbiele Minì di affiancarlo.

Il pilota siciliano è poi riuscito a passare davanti poche curve dopo con un sorpasso deciso ed ha subito cercato di mettere un buon gap tra sé ed il compagno di team.

L’asciugarsi della pista, e l’aver chiesto troppo alle gomme nelle fasi iniziali, è però costato caro a Minì che a metà gara ha visto Bortoleto diventare sempre più minaccioso per poi retrocedere alle spalle del sudamericano.

La lotta di metà gara tra Minì e Bortoleto ha consentito ad Andrea Rosso di avvicinarsi al duo di testa. Il pilota del Cram Motorsport è riuscito ad avere la meglio sul siciliano nelle battute conclusive, ma una penalità di 10’’ inflitta per un errore nella procedura di partenza ha sbalzato Rosso in quarta posizione.

Il team Prema ha così potuto conquistare una tripletta grazie alla promozione di Dino Beganovic sul terzo gradino del podio, ma il pilota della FDA non ha mai mostrato il passo dei primi tre accontentandosi di svolgere una gara in solitaria e priva di sbavature.

Ben più accesa la lotta per le posizioni dalla quinta in giù che ha visto Jonny Edgar imporsi al fotofinshi su Filipe Ugran. Il pilota del Van Amersfoort Racing ha così limitato i danni in un weekend decisamente complicato per il team olandese, mentre a 8 decimi di ritardo dal rumeno ha chiuso in settima piazza un solido Francesco Simonazzi.

Altro arrivo al fotofinish è stato quello che ha visto Axel Gnos precedere di appena 23 millesimi Simone Delli Guanti per centrare così l’ottava piazza, mentre la top ten si è completata con Sebastian Montoya bravo a tagliare il traguardo con soli 5 millesimi di vantaggio su Crawford.

 

condividi
commenti
F4, Mugello, Gara 1: monologo di Rosso, show di Bortoleto
Articolo precedente

F4, Mugello, Gara 1: monologo di Rosso, show di Bortoleto

Articolo successivo

F4, Mugello, Gara 3: Minì domina e scappa in campionato

F4, Mugello, Gara 3: Minì domina e scappa in campionato
Carica i commenti