WTCR
G
Salzburgring
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
68 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
96 giorni
WSBK
G
Imola
08 mag
-
10 mag
Evento concluso
G
Donington Park
03 lug
-
05 lug
Postponed
WRC
21 mag
-
24 mag
Evento concluso
16 lug
-
19 lug
Postponed
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
39 giorni
W Series
G
26 giu
-
27 giu
Canceled
G
Norisring
10 lug
-
11 lug
Canceled
MotoGP
18 giu
-
21 giu
Canceled
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
Moto3
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
Moto2
G
Assen
26 giu
-
28 giu
Canceled
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
IndyCar
25 giu
-
27 giu
Canceled
Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
FIA F3
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
G
Hungaroring
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
FIA F2
G
05 giu
-
07 giu
Evento concluso
03 lug
-
05 lug
Evento concluso
Formula 1
02 lug
-
05 lug
Gara in
18 Ore
:
20 Minuti
:
24 Secondi
G
GP di Stiria
09 lug
-
12 lug
Prove Libere 1 in
5 giorni
ELMS
G
Paul Ricard
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
12 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
DTM
G
Spa-Francorchamps
01 ago
-
02 ago
Prossimo evento tra
27 giorni
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
40 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
68 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
61 giorni

Mugello, Gara 3: Schumacher si riscatta, Vesti conquista il titolo

condividi
commenti
Mugello, Gara 3: Schumacher si riscatta, Vesti conquista il titolo
Di:
6 ott 2019, 12:41

Il danese, grazie al quarto posto odierno, ha conquistato il campionato con 3 gare d'anticipo. David Schumacher ha dominato l'ultima corsa del weekend.

Frederick Vesti ce l’ha fatta. Il pilota della Prema è riuscito a conquistare il titolo di Formula Regional già al termine di Gara 3 al Mugello.

Il pilota danese, vero e proprio dominatore della stagione con 12 vittorie, doveva conquistare un solo punto in più rispetto a Fittipaldi per avere la matematica certezza del titolo e grazie al quarto posto odierno, ed al sesto del brasiliano, è riuscito a chiudere la partita in anticipo quando al termine del campionato mancano ancora le gare del prossimo weekend di Monza.

A salire sul gradino più alto del podio al termine di Gara 3 è stato un David Schumacher autentico dominatore della corsa.

Il tedesco è scattato alla perfezione dalla pole e si è subito involato indisturbato al comando imponendo un ritmo inarrivabile per i rivali. David ha condotto una gara in solitaria riuscendo a transitare sotto la bandiera a scacchi con 6 secondi di vantaggio su Lirim Zendeli e riscattando così la delusione per il ritiro di Gara 2.

Il team US Racing ha ottenuto una grande doppietta grazie ad una prestazione molto positiva dell’ex F3. Il tedesco è stato bravo a sopravanzare Vesti alla San Donato nel corso del primo giro ed ha poi distanziato il danese senza particolare fatica.

Vesti ha occupato la terza posizione per buona parte della corsa e non ha mai dato l’impressione di volersi prendere più rischi del necessario.

Il danese, dopo aver lasciato andare il duo dell’US Racing, ha poi sofferto un eccessivo degrado nei giri conclusivo ed ha così consentito a Hughes di sopravanzarlo nel corso dell’ultimo passaggio subendo un bel sorpasso all’esterno della San Donato.

L’inglese ha così centrato il terzo gradino del podio consecutivo in questo weekend, mentre Vesti ha avuto la matematica certezza della conquista del titolo.

Ad agevolare la vittoria del campionato di Vesti ha contribuito un Enzo Fittipaldi decisamente opaco in questa gara. Il brasiliano, infatti, è stato passato da Fraga nelle battute iniziali per poi non riuscire a riprendere la posizione persa in avvio e chiudere mestamente in sesta posizione.

Intensa la lotta per la settima piazza che ha visto protagonisti Ticktum, Guzman e Sophia Floersch. Ad avere la meglio è stato l’ex pilota del vivaio Red Bull, ma l’inglese non ha mai mostrato un passo gara particolarmente competitivo ed ha sofferto la costante pressione della Floersch.

La tedesca, dopo aver fatto sentire il proprio fiato sul collo a Ticktum, ha poi perso ritmo nel finale fino ad essere sopravanzata da Guzman nelle battute conclusive e chiudere così in nona posizione davanti ad un Ollie Caldwell molto deludente oggi.

Articolo successivo
Mugello: Vesti domina Gara 2 e si porta ad un passo dal titolo

Articolo precedente

Mugello: Vesti domina Gara 2 e si porta ad un passo dal titolo

Articolo successivo

A Monza anche la F1 storica per l'ultimo ACI Racing Weekend

A Monza anche la F1 storica per l'ultimo ACI Racing Weekend
Carica i commenti