F. Regional | Minì rinnova con ART per puntare al titolo

La scuderia francese ha deciso di puntare anche per il 2022 su Gabriele Minì. Il talento siciliano, dopo il primo anno in Formula Regional, punterà con decisione alla conquista del titolo.

F. Regional | Minì rinnova con ART per puntare al titolo

Dopo aver debuttato in Formula Regional European quest’anno, Gabriele Minì proseguirà anche nel 2022 la sua carriera nella categoria continentale vestendo daccapo i colori della ART Grand Prix.

Il talento siciliano, capace di imporsi al debutto in monoposto conquistando il titolo italiano di Formula 4 nel 2020, ha vissuto una stagione 2021 in Formula Regional dai due volti. Molto competitiva nella fase iniziale, quando anche il team ART Grand Prix era nettamente superiore ai rivali, ed in leggera difficoltà in quella finale, anche in questo caso quando lo stato di forma della scuderia transalpina è calato.

Minì ha chiuso il suo 2021 con il settimo posto in classifica generale, il secondo in quella riservata ai rookie, e la voglia di riscatto per il prossimo anno emersa già nei test di fine stagione.

“Sono davvero felice di proseguire la mia carriera con la ART Grand Prix perché è sia una famiglia che una squadra fantastica” ha dichiarato Minì.

Gabriele Minì, team ART Grand Prix

Gabriele Minì, team ART Grand Prix

Photo by: Formula Regional European Championship

“Mi hanno accolto a braccia aperte nel 2021 e credo che la nostra prima stagione sia stata positiva. Ho imparato molto ed il prossimo passo è lottare per il titolo. Sono consapevole di avere tutti gli strumenti per riuscirci. Voglio ringraziare i miei sponsor, il mio managment e la Federazione Italiana ACI per il loro sostegno e la loro fiducia”.

A sottolineare la soddisfazione per la prosecuzione del rapporto sono arrivate anche le parole di Sébastien Philippe.

“Gabriele è stato all’altezza di tutte le nostre aspettative nel suo primo anno scoprendo un campionato del quale non aveva conoscenza in precedenza. Si è adattato rapidamente e spesso si è trovato a lottare per le posizioni di vertice”.

“A soli 16, e nonostante tutta la pressione per un debutto spettacolare nel motorsport, è stato in grado di progredire sia mentalmente che sportivamente. La ART Grand Prix è fiduciosa che Gabriele possa diventare un leader e puntare al titolo nella prossima stagione”.

condividi
commenti
Minì e Antonelli: le stelle del futuro del motorsport italiano
Articolo precedente

Minì e Antonelli: le stelle del futuro del motorsport italiano

Articolo successivo

Formula Regional | Beganovic prosegue con Prema nel 2022

Formula Regional | Beganovic prosegue con Prema nel 2022
Carica i commenti