WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
22 nov
Libere 1 in
16 Ore
:
26 Minuti
:
21 Secondi
G
Ad Diriyah E-prix II
23 nov
-
23 nov
Libere 3 in
1 giorno
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
28 nov
-
01 dic
Prove libere in
7 giorni
Formula 1
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
ELMS
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
13 dic
-
15 dic
Prossimo evento tra
21 giorni

Barcellona, Gara 2: monologo di David Schumacher

condividi
commenti
Barcellona, Gara 2: monologo di David Schumacher
Di:
21 set 2019, 18:37

Il tedesco domina dal primo all'ultimo giro e centra il successo davanti a Fittipaldi. Vesti terzo dopo una appassionante lotta con Ticktum.

E’ stato un vero e proprio monologo quello messo in mostra da David Schumacher in Gara 2 a Barcellona. Il tedesco, infatti, è riuscito a centrare il secondo successo stagionale comandando le operazioni dal primo all’ultimo giro, gestendo in maniera ottimale gli pneumatici e resistendo nel finale alla crescente pressione di Enzo Fittipaldi.

Schumacher non ha mai sbagliato nulla, non ha mai commesso una sbavatura, ed ha subito imposto il proprio ritmo trascinando nella sua scia unicamente il brasiliano della FDA. Fittipaldi, però, nonostante una altrettanto ottima gestione delle gomme, non è ma stato in grado di tentare l’attacco nei confronti del tedesco.

Se la lotta per la prima posizione non è ma stata in discussione, ben più accesa è stata quella per l’ultimo gradino del podio che ha visto emergere Frederik Vesti.

Il danese della Prema ha corso come sempre con grande intelligenza. Nel corso della prima fase di gara ha atteso pazientemente alle spalle di Ticktum e Caldwell per poi affrontare senza scrupoli il compagno di squadra.

Una volta salito in quarta piazza, Vesti ha seguito come un’ombra Ticktum per parecchi giri sino a piazzare la zampata decisiva con un sorpasso stupendo all’interno della curva Repsol.

L’inglese ha cercato di resistere con le forze nonostante le gomme ormai alla frutta, ma quando è stato portato all’esterno ha perso la posizione anche nei confronti di Igor Fraga.

Ticktum si è così dovuto accontentare della quinta posizione all’arrivo, ma ha sofferto non poco nel finale nel resistere ad un Caldwell in netto recupero.

Il pilota della Prema era stato protagonista di un errore a metà gara che lo aveva fatto retrocedere alle spalle di Guzman, ma nelle battute conclusive è riuscito a riscattarsi superando il messicano della DR Formula.

Intensa anche la lotta tra la Floersch e Lappalainen che ha visto la tedesca del VAR concludere in ottava posizione, mentre la top ten è stata completata da Matteo Nannini.

Articolo successivo
Barcellona, Gara 1: Vesti si impone su Ticktum e Schumacher

Articolo precedente

Barcellona, Gara 1: Vesti si impone su Ticktum e Schumacher

Articolo successivo

Barcellona, Gara 3: David Schumacher concede il bis

Barcellona, Gara 3: David Schumacher concede il bis
Carica i commenti