Scherer: “La F.3? Uno step necessario per continuare a crescere”

Il giovane driver elvetico ci tiene a ringraziare la US Racing per averlo fatto maturare nell'ADAC F.4, ma si gode il futuro e non smette di sognare. “Ocon, Leclerc e Verstappen mi hanno insegnato che bisogna credere in se stessi”.

Scherer: “La F.3? Uno step necessario per continuare a crescere”
Fabio Scherer, Dallara F317-Volkswagen, Motopark Academy, test, cockpit
Fabio Scherer, Dallara F317-Volkswagen, Motopark Academy, test
Fabio Scherer, Dallara F317-Volkswagen, Motopark Academy, test
Fabio Scherer e Timo Rumpfkeil, titolare del team Motopark Academy
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, US Racing
Fabio Scherer, Jenzer Motorsport
Fabio Scherer, Jenzer Motorsport
Fabio Scherer, Jenzer Motorsport

Sulle orme di Max Verstappen e Valtteri Bottas. Questo il destino che accomuna il talentuoso pilota svizzero Fabio Scherer e i due piloti attualmente impegnati nella massima formula.

Il driver, classe 1999, ha infatti sposato il progetto della Motopark, che lo ha a lungo corteggiato per competere nel Campionato Europeo di Formula 3. Due stagioni nell’ADAC Formula 4 con l’US Racing, team di proprietà di Ralf Schumacher e Gerhard Ungar, sono state sufficienti per ritenere il pilota di Aesch ampiamente pronto per il salto di qualità. 

Intercettato da Motorsport.com, il neo acquisto della Motopark ha parlato delle aspettative che nutre per il prossimo campionato e di molto altro ancora. 

 

Fabio, quali sono le tue sensazioni pochi giorni dopo l’ufficializzazione del passaggio in Formula 3?
“Sono davvero entusiasta e non vedo l’ora di cominciare questa nuova avventura con la Motopark. Il mio obiettivo è quello di crescere sempre di più e il salto in un campionato maggiore era uno degli step che sognavo”.

Ti senti in dovere di dire qualcosa alla tua ex scuderia?
“È un passo in avanti importante per la mia carriera e loro me lo hanno permesso. Sotto la loro ‘custodia’ sono cresciuto notevolmente e hanno avuto un ruolo chiave nella mia maturazione, professionale e no. Lavorare al fianco di persone del calibro di Gerhard Ungar e Ralf Schumacher è stato un onore incredibile”. 

 

Quali sono i sogni nel cassetto di Fabio Scherer?
“Il mio sogno più grande, ovviamente, è quello di arrivare un giorno in Formula 1 o, comunque, di guadagnarmi da vivere con il motorsport. Da quando sono bambino desidero guidare una monoposto della massima categoria. Sono consapevole della complessità, ma non mollerò dinnanzi ai primi ostacoli”.

La Motopark ha lanciato piloti come Valtteri Bottas e Max Verstappen. È un fattore che ti ha aiutato nella scelta?
“In parte, sì. Sono davvero onorato di unirmi a questa gloriosa scuderia. Sono sicuro che otterremo buoni risultati insieme”.

Che cosa pensi della relazione tra il motorsport e la Svizzera?
“Credo che sia molta più gente di quanto si possa pensare a essere attratta dal motorsport. Per noi piloti è un grande dispiacere non avere un circuito sul nostro territorio. Molti svizzeri si recano a Hockenheim per assistere a un evento automobilistico ed è un peccato non mantenerli all’interno dei nostri confini. Spero vivamente che anche la Confederazione Elvetica possa un giorno avere un autodromo”. 

 

Hai un modello al quale ti ispiri?
“Sì, Esteban Ocon, Charles Leclerc e Max Verstappen. Li seguo da quando ho cominciato ad andare sui Kart e vederli nell’orbita della Formula 1 mi convince che non bisogna mai smettere di credere in se stessi”. 

 
condividi
commenti
Fabio Scherer promosso in Euro F.3: correrà con la Motopark!

Articolo precedente

Fabio Scherer promosso in Euro F.3: correrà con la Motopark!

Articolo successivo

Nel 2018 Ticktum correrà con il team Motorpark nella F.3 Europea

Nel 2018 Ticktum correrà con il team Motorpark nella F.3 Europea
Carica i commenti