Vergne: "Ormai vedo il titolo, ma continuerò a spingere senza fare troppi calcoli"

condividi
commenti
Vergne:
Chiara Rainis
Di: Chiara Rainis
08 giu 2018, 07:30

Nonostante la leadership nella classifica generale con 40 punti di vantaggio sull’inglese della Virgin Sam Bird il pilota Techeetah ha assicurato che nei tre round rimanenti non farà il ragioniere.

Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah

Sul terzo gradino del podio in Germania Jean-Eric Vergne non smetterà di attaccare nonostante il gap sul secondo della graduatoria potrebbe indurlo a controllare solamente in ottica Zurigo e New York.

“Non voglio che la gente pensi che non sia più pronto a sfoderare le mie armi e li lasci passare senza essere aggressivo”, ha dichiarato a Motorsport.com. “Di solito gioco pulito e non faccio incidenti, ma non sarò meno aggressivo per via del campionato. Anche se lo terrò a mente non starò a fare calcoli. Sono in pista per gareggiare, non per far passare gli avversari”.

Dovesse centrare il titolo come spera, JEV sarebbe il quarto vincitore in quattro stagioni finora disputate, e se riuscisse a guadagnarlo in Svizzera sarebbe il primo a non arrivare all’ultima corsa ancora in bilico.

“Tecnicamente potrei laurearmi campione a Zurigo, però non voglio pensarci. Ci tengo ad arrivare lì tranquillo. Per il resto proverò a fare bottino pieno. Solo così potrò assicurarmi subito il campionato. Vedremo”, ha concluso il transalpino.

Prossimo articolo Formula E

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Zurigo
Piloti Jean-Éric Vergne
Team Techeetah
Autore Chiara Rainis
Tipo di articolo Ultime notizie