Una F.E a Tokyo nella via dell’ecologia e del glamour!

Lucas Di Grassi ha effettuato diversi “avanti e indrè” sulla ABT Schaeffler FE02 lungo la Marunouchi NakaDori Street, illuminata da 1,03 milioni di LED alimentati da energia solare ed eolica e tempio dello shopping...

Una F.E a Tokyo nella via dell’ecologia e del glamour!
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Ukyo Katayama, Lucas di Grassi, Sakon Yamamoto
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Esibizione lungo Marunouchi NakaDori Street
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
La presentatrice
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport, si esibisce lungo Marunouchi NakaDori Street
Ukyo Katayama
ABT Schaeffler FE02
ABT Schaeffler FE02
ABT Schaeffler FE02
ABT Schaeffler FE02
ABT Schaeffler FE02
ABT Schaeffler FE02
ABT Schaeffler FE02

L’inevitabile marcia di avvicinamento del Campionato FIA di Formula E al Paese del Sol Levante è proseguita di fatto il 23 novembre scorso con un’esibizione effettuata per le vie di Tokyo dagli uomini della scuderia ABT Schaeffler Audi Sport. 

 

L’happening nipponico ha fatto il paio con l’analoga dimostrazione avvenuta il 24 agosto 2015 sotto la sede della Fuji Television, quando fu l’idolo di casa Sakon Yamamoto il conduttore in azione e la monoposto fu messa a disposizione dagli stessi organizzatori della serie anziché da un team privato.

È stato Lucas Di Grassi a guidare la propria ABT Schaeffler FE02 giovedì scorso sulla Marunouchi NakaDori Street, celeberrima in Giappone per le proprie caratteristiche di sostenibilità ambientale, nell’ambito di un progetto nazionale chiamato “ECOMO!”, che nella fattispecie è l’acronimo delle parole “ECOlogical MObility”.

La strada Marunouchi NakaDori è illuminata nella stagione invernale da 1,03 milioni di lampade LED ultramoderne che brillano sui 250 alberi del viale: l'energia per tali piante “luminose” viene prodotta soltanto da energia solare ed eolica.

Lo spettacolo degli alberi illuminati, effettuato lungo la famosa via dello shopping della capitale giapponese, è organizzato ormai da 15 anni a questa parte ed è ormai diventato un tradizionale appuntamento per gli abitanti e i turisti che visitano Tokyo. 

 

Si tratta di un fulgido esempio di gestione energetica sostenibile in una “location” che, allo stesso tempo, è considerata uno dei centri economici del Giappone nonché un punto di riferimento per un urbanesimo ecologico, sostenibile e rispettoso degli ecosistemi.

Un sondaggio online lanciato su Twitter dall’ufficio stampa del Campionato FIA di Formula E, in cui si chiedeva al pubblico se fosse favorevole alla disputa di un ePrix a Tokyo, ha visto partecipare 1.500 persone e registrato un 81 per cento di sì... 

 

La scelta del momento storico del primo roadshow della ABT Schaeffler FE02 è stato quanto mai opportuno e appropriato perché avvenuto durante la rassegna “ECOMO” in Giappone.

Mercoledì 23 novembre Lucas Di Grassi ha compiuto due silenziosi “avanti e indré” in strada, applaudito da un pubblico apparso genuinamente amante della "mobilità del futuro". 

Il pilota brasiliano, vice campione della categoria “full electric” nella passata stagione, è stato anche disponibile per un talk show con il pubblico e per diverse sessioni di interviste con i media. Inoltre, i passanti hanno avuto l'opportunità di provare vari tipi di veicoli elettrici in giornata nel sancta santorum delle compere. 

condividi
commenti
Carroll: “Non avrebbe potuto andare peggio di così...”
Articolo precedente

Carroll: “Non avrebbe potuto andare peggio di così...”

Articolo successivo

Ma Qing Hua: “Almeno mi sono divertito un po’ con le Jaguar”

Ma Qing Hua: “Almeno mi sono divertito un po’ con le Jaguar”
Carica i commenti