Ufficializzato il nuovo look delle monoposto di Formula E

Dopo le immagini “rubate” della Renault Z.E. 15 e della Mahindra M2Electro, è stata diffusa la versione definitiva della macchina dotata del vistoso alettone biplano che rammenta la Roborace...

Ufficializzato il nuovo look delle monoposto di Formula E
Formula E 2017, design ala anteriore
Formula E 2017, design ala anteriore
Mahindra M3Electro, nuova aerodinamica
Mahindra M3Electro, nuova aerodinamica
Mahindra M3Electro, nuova aerodinamica
Formula E test aerodinamici Renault

Le monoposto di Formula E presenteranno un nuovo e audacissimo look in vista della terza stagione di vita del Campionato FIA, il tutto in virtù di una nuova ala anteriore definita dall’aspetto “mozzafiato” dagli stessi organizzatori della categoria a emissioni zero.

Il nuovo alettone a due livelli, cioè biplano, renderà il look delle monoposto “full electric” più aggressivo e, soprattutto, sostanzialmente differente da quello di ogni altra vettura da corsa nel mondo, richiamando in qualche modo la “presenza scenica” delle future Roborace a guida autonoma. Un’anticipazione era stata diffusa in autonomia dalla Mahindra Racing, la quale aveva approfittato dell’amore per i social del team principal Dilbagh Gill.

Alejandro Agag, CEO della Formula E, ha dichiarato: "Noi puntiamo ad essere diversi, e questa nuova ala anteriore crea un look che è effettivamente diverso da quello di qualsiasi altra monoposto circolante sulle piste. Credo che questo elemento rappresenti una grande addizione al nostro concetto di auto e sottolinea il fatto che il nostro sia un campionato moderno, lungimirante, che sta adottando un approccio completamente unico, in assoluto nonché nel confronto con altre categorie".

Per il presidente della FIA, Jean Todt “il Campionato di Formula E non è soltanto un grande ambiente in cui sviluppare un propulsore completamente elettrico con nuove tecnologie ed evoluzioni delle batterie, ma anche una piattaforma per la sperimentazione di soluzioni innovative, ovviamente anche quando si tratta di progettare auto da corsa monoposto". 

 

Sébastien Buemi, campione in carica della Formula E, la cui scuderia Renault e.dams ha già provato l’inedito muso a Varano de’ Melegari, ha aggiunto: "Mi piace l'aspetto del nuovo alettone anteriore. Dà alla macchina un aspetto un po' più futuristico ed è curioso come, all'interno della vettura, si possa vedere la parte superiore dell'ala: visivamente, anche per il driver al volante, c'è dunque un piccolo cambiamento”.

E ancora: “Vogliamo che la Formula E sia qualcosa di diverso e che abbia anche un’allure diversa da quella solita, e la nuova ala è un buon modo per dimostrarlo. Non credo che l’impatto sull’aerodinamica sia troppo grande, perché ciò non sarebbe nello spirito di questo campionato. Il fatto che il campionato riparta daccapo a Hong Kong, insieme con una nuova lotta per il titolo, sarà certificato anche da come la monoposto saprà mostrarsi".

La prima uscita pubblica del nuovo look delle auto di Formula E avverrà in occasione della giornata di apertura della prima delle due sedute collettive di test a Donington Park il 23 agosto.

condividi
commenti
Il team Techeetah fra mitologia cinese e... junior Ferrari!

Articolo precedente

Il team Techeetah fra mitologia cinese e... junior Ferrari!

Articolo successivo

Ecco la nuova NextEV siglata 700R per la Formula E!

Ecco la nuova NextEV siglata 700R per la Formula E!
Carica i commenti