Turvey: “È stata davvero durissima tenere dietro Buemi...”

condividi
commenti
Turvey: “È stata davvero durissima tenere dietro Buemi...”
Di:
, Motorsport.com Switzerland

Terzo allo start dell’ePrix di Mexico City, il driver britannico della NIO ha ceduto solamente ad uno scatenato Daniel Abt su Audi ed è riuscito, sino alla fine, a difendersi dagli attacchi portati dalla Renault e.dams del pilota svizzero.

Oliver Turvey, NIO Formula E Team, sul podio
Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggia sul podio dopo aver vinto la gara Oliver Turvey, NIO Formula E Team, Sébastien Buemi, Renault e.Dams
Oliver Turvey, NIO Formula E Team, Sébastien Buemi, Renault e.Dams, Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler
Oliver Turvey, NIO Formula E Team, nella conferenza stampa
Oliver Turvey, NIO Formula E Team, festeggia sul podio
Oliver Turvey, NIO Formula E Team
Oliver Turvey, NIO Formula E Team
Oliver Turvey, NIO Formula E Team
Oliver Turvey, NIO Formula E Team

All’Autodromo Hermanos Rodriguez di Città del Messico, Oliver Turvey è riuscito a mettere in piedi un’ottima performance tra qualifiche e corsa, riparando a due sessioni di prove libere non particolarmente esaltanti in cui si era attestato sempre al di fuori della top 10.

“Abbiamo fatto un grande lavoro questo week end”, ha dichiarato alla fine, esauritosi il quinto appuntamento 2017-2018 del Campionato FIA di Formula E

“Sin dall’avvio della stagione avevamo dimostrato di avere un gran passo. In particolare, qui mi sono sentito sempre a mio agio in macchina. Ho fatto delle buone qualifiche e anche lo stint iniziale è stato positivo e mi ha consentito di costruirmi un discreto margine. Al momento del pit-stop non tutto, invece, è andato alla perfezione e ho perso un po’ di tempo. Poi ho cercato soltanto di difendermi. Devo dire che non è stato semplice tenere a bada Séb, anzi è proprio stata durissima!”. 

 

“Sono davvero felice per primo podio in Formula E della scuderia NIO. Ringrazio il team per il supporto”, ha quindi concluso il 30enne britannico, già collaudatore McLaren in Formula 1. 

 

Rosenqvist e quella batteria a... corrente alternata!

Articolo precedente

Rosenqvist e quella batteria a... corrente alternata!

Articolo successivo

Buemi: “Contro Turvey non c'è stato proprio nulla da fare...”

Buemi: “Contro Turvey non c'è stato proprio nulla da fare...”
Carica i commenti