Techeetah multata di 30 mila euro, giallo sulle cinture in Cile!

Il team Techeetah è stato sanzionato perché ha modificato le cinture di sicurezza di Vergne e Lotterer per facilitare il cambio macchina che a Santiago è stato fatto senza vincoli di tempo. La squadra conserva la doppietta.

Techeetah multata di 30 mila euro, giallo sulle cinture in Cile!
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah
Andre Lotterer, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah Nelson Piquet Jr., Jaguar Racing, Andre Lotterer, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Nelson Piquet Jr., Jaguar Racing
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Andre Lotterer, Techeetah centrano la loro prima doppietta nella storia
Jean-Eric Vergne, Techeetah, Andre Lotterer, Techeetah centrano la loro prima doppietta nella storia della Formula E

Per il team Techeetah in Cile è arrivata una clamorosa doppietta in Formula E e Jean-Eric Vergne è passato in testa alla classifica del campionato, ma il francese insieme al compagno di squadra, Andre Lotterer, ha dovuto aspettare a lungo la conferma della doppietta conquistata in pista.

Entrambi i piloti Techeetah, insieme a Jerome d'Ambrosio della Dragon, sono stati messi sotto investigazione da parte del collegio dei commissari sportivi, per cui il risultato finale è stato sub-judice fino a tarda sera, ora locale.

I commissari tecnici avevano segnalato una "modifica alle cinture di sicurezza" che sono state modificate per questa gara "senza che ci fosse stata alcuna segnalazione al delegato tecnico dell’aggiunta di parti non previste".

Le nuove cinture erano state consegnate ai team prima dell’appuntamento di Santiago del Cile, vale a dire la prima gara disputata senza un tempo minimo di sosta al cambio di monoposto che è previsto a metà gara.

La modifica è stata pensata affinché i piloti ripartissero avendo allacciato le cinture in sicurezza e con maggiore facilità, visto che solo le cinghie dorsali sono datate di un sensore che conferma l’adeguato tiraggio.

Vergne con il tempo di 46”847 è stato il più veloce di tutti al pit stop, mentre Lotterer ha ottenuto la terza prestazione in 48”372 e D'Ambrosio è stato più lento di due secondi.

Il team Techeetah è stato multato di 30.000 euro (sanzione per i due piloti), mentre la Dragon è stata multata di 15.000 euro, cifre che devono essere pagate alla FIA entro 48 ore.

La squadra leader della serie elettrica avrebbe aggiunto una maniglia alla cinghia inferiore che avrebbe reso più veloce il serraggio dopo l cambio di monoposto.

Mark Preston, responsabile di Techeetah, ha spiegato che la FIA ha tollerato dei tenditori delle cinture di sicurezza in alcune categorie, sostenendo che ci fosse una "zona grigia" nel regolamento su ciò che può o non può essere modificato.

"Abbiamo due piloti con esperienza di LMP1 e sanno gestire dei pit stop veloci", ha dichiarato Preston a Motorsport.com. "Tutti devono sapere cosa è permesso e cosa invece no. Non si è trattato di una modifica che ha cambiato i termini di sicurezza, ma abbiamo cercato una maggiore praticità dopo il cambio macchina”.

Secondo i commissari, i delegati tecnici e della sicurezza FIA dovranno chiarire prima della prossima gara in programma in Messico il 3 marzo "quali, se del caso, saranno le modifiche consentite sulle cinture di sicurezza".

Vergne, dunque, mantiene cinque punti di vantaggio su Felix Rosenqvist nel campionato piloti e Techeetah ha un margine di due punti sulla Mahindra nella graduatoria dei team.

 

condividi
commenti
Lotterer: “Difficile riuscire a superare uno come Vergne!”
Articolo precedente

Lotterer: “Difficile riuscire a superare uno come Vergne!”

Articolo successivo

Buemi: “Brucia finire dietro a due auto clienti Renault!”

Buemi: “Brucia finire dietro a due auto clienti Renault!”
Carica i commenti