Rupert Stadler: “La F.E è la categoria che ha più potenziale...”

Il presidente del consiglio di gestione di Audi AG illustra le dinamiche della “rivoluzione elettrica” che, sulle strade a partire dal 2018 e in pista già nel 2017, interesserà in toto l’azienda tedesca...

Rupert Stadler: “La F.E è la categoria che ha più potenziale...”
Audi Sport Driving Centre Neuburg
(a sx) Rupert Stadler, CEO di Audi AG
Audi Team ABT Schaeffler, nuova vettura
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Podium: second place Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
La monoposto di Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport

Uno degli annunci più clamorosi nella storia del motorsport è arrivato quando l’Audi ha confermato che si sarebbe ritirata dal Campionato del Mondo Endurance al termine della stagione in corso.

Ma non è tutto. Rupert Stadler, presidente del Consiglio di gestione della Casa di Ingolstadt, è andato ben oltre nel racconto delle motivazioni che hanno portato al clamoroso ancorché chiacchierato forfait. 

 

"Siamo semplicemente impegnati nella definizione del nostro futuro nell’ambito della mobilità spinta dall’energia elettrica. Siccome le nostre vetture di produzione stanno diventando sempre più elettriche, anche le nostre macchine da corsa, che rappresentano la punta di diamante della ricerca tecnologica Audi, lo debbono essere persino di più”, ha dichiarato.

E ancora: “La prima serie automobilistica ‘full electric’ si abbina perfettamente alla nostra strategia di offrire sempre nuovi modelli stradali, completamente elettrici e alimentati a batteria, ogni anno a partire dal 2018. L’Audi è attualmente nella fase di trasformazione più grande nella storia dell'azienda”.

"L'impegno ufficiale nel Campionato FIA di Formula E inizierà già nel 2017. È considerata la categoria automobilistica con il maggiore potenziale per il futuro. Ecco perché l’Audi ha intensificato la collaborazione esistente con il team ABT Schaeffler Audi Sport nell’attuale stagione 2016-2017. Sulla strada verso un impegno a tempo pieno, come casa automobilistica implementeremo attivamente lo sviluppo tecnico accanto a loro". 

L’Audi aveva già aumentato l’intensità della propria presenza all’interno della squadra diretta da Hans-Jürgen Abt e si tratta di una scelta giustificata dai risultati. Grazie ai piloti Lucas Di Grassi e Daniel Abt, nelle prime due stagioni (più l’ePrix di Hong Kong 2016) la squadra ha vinto quattro gare di Formula E, conquistato una pole position e messo a segno due giri più veloci. 

 

condividi
commenti
Sarrazin: “Al tornantino mi ha stoppato il... cambio”
Articolo precedente

Sarrazin: “Al tornantino mi ha stoppato il... cambio”

Articolo successivo

Si è aperto il FanBoost dell'ePrix di Marrakech

Si è aperto il FanBoost dell'ePrix di Marrakech
Carica i commenti