Rosenqvist: “Vincere in F.E potrebbe aprirmi le porte della F.1”

condividi
commenti
Rosenqvist: “Vincere in F.E potrebbe aprirmi le porte della F.1”
Di: Scott Mitchell
Tradotto da: Chiara Rainis
14 feb 2018, 07:30

Lo svedese della Mahindra, speranzoso circa il proprio futuro, occupa la piazza d’onore nella classifica generale con 66 punti contro i 71 del leader Jean-Éric Vergne e conta due successi su quattro round finora disputati.

Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing, Oliver Turvey, NIO Formula E Team, Nicolas Prost, Renault e.Dams
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing, Mitch Evans, Jaguar Racing

Trionfatore nella Formula 3 europea nel 2015 e due volte a segno nel Gran Premio di Macao, Felix Rosenqvist era stato costretto a convertirsi al DTM per mancanza di budget per continuare nelle monoposto. 

 

Passato alla “serie full electric” nella stagione 2016-2017, dal successo ottenuto nell’ePrix di Berlino si è affermato come uno dei grandi mattatori e ora ha deciso di puntare ancora più in alto.
“Penso di aver chiarito in quale campionato abbia intenzione di battermi. La Formula E è la strada migliore per il salto in F.1 qualora si presentasse l’occasione”, ha confessato ad Autosport-Motorsport.com. 

“A mio avviso è la categoria in cui ci sono i piloti più forti al di fuori del Circus. Riuscire a batterli significa che si è bravi abbastanza. Questo è il cammino che desidero per la mia carriera. Alla fine sono ancora giovane, per cui perché mai dovrei abbandonare l’idea di arrivare dove voglio?".

E ancora: "Ritengo poi che la serie elettrica sia molto meglio rispetto al DTM, alla F.2 o all’IndyCar”, ha aggiunto il 26enne che, dovesse centrare l’obiettivo, replicherebbe quanto già fatto da Pierre Gasly, sostituto di Sébastien Buemi nel doppio appuntamento di New York e, giusto qualche settimana dopo, diventato titolare in Toro Rosso.

Felix già in modalità titolo

Malgrado la partenza dalla 14esima piazzola, nel week end agonistico di Santiago del Cile, Rosenqvist è riuscito a recuperare fino alla quarta limitando i danni nei confronti di “JEV” e della Techeetah, ora davanti a tutti nelle due graduatorie complessive. 

 

“Avrei avuto la macchina per lottare per la vittoria nelle battute conclusive, ma non me la sono sentita di buttarmi nella mischia. Il mio pensiero è andato solamente al campionato”, la considerazione di Felix. 

“Fossi scattato terzo, sarebbe stato diverso in quando si trattava di riprendere la posizione, ma passare da zero punti a 12 mi ha convinto ad accontentarmi. Infatti, è stata la giusta decisione”.

 

Prossimo articolo Formula E

Su questo articolo

Serie Formula E
Piloti Felix Rosenqvist
Team Mahindra Racing
Autore Scott Mitchell
Tipo di articolo Ultime notizie