Rosenqvist: priorità assoluta alla Formula E e alla Mahindra

Felix ha deciso di comune accordo con la Mercedes di non affiancare un secondo programma nel DTM a quello “full electric”, ma resterà pilota di sviluppo della Prema per la Formula 3 europea.

Rosenqvist: priorità assoluta alla Formula E e alla Mahindra
Felix Rosenqvist, Mercedes-AMG Team ART, Mercedes-AMG C 63 DTM DTM
Felix Rosenqvist, Mercedes-AMG Team ART, Mercedes-AMG C 63 DTM DTM
Felix Rosenqvist, Mercedes-AMG Team ART, Mercedes-AMG C 63 DTM DTM and Gary Paffett, Mercedes-AMG Te
Podio: il vincitore della gara Sébastien Buemi, Renault e.Dams; il secondo classificato Sam Bird, DS
Partenza: Felix Rosenqvist, Mahindra Racing al comando
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
3° classificato, Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Il casco di Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Pole position per Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Membri del team Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Felix Rosenqvist, Mahindra Racing
Lance Stroll visits the F1 Racing stand

Felix Rosenqvist ha deciso di dare priorità assoluta ai propri impegni agonistici nel Campionato FIA di Formula E con la Mahindra Racing, dopo aver perduto la possibilità di un ingaggio nel DTM da parte della Mercedes in chiave 2017.

Il pilota svedese, che ha centrato una posizione sul podio e la pole position nel secondo evento mai disputato nella categoria “full electric” a Marrakech lo scorso novembre e il giro più veloce al debutto a Hong Kong, ha gareggiato in vari campionati nel 2016, ma adesso si concentrerà in toto sull’impegno con il team indiano.

Nonostante abbia impressionato gli osservatori esordendo con la Mercedes nelle ultime quattro gare della stagione DTM lo scorso anno, il 25enne scandinavo non è stato scelto fra i sei portacolori che difenderanno la Casa di Stoccarda nel Turismo tedesco. 

"Mi è piaciuto molto un anno fa competere nel DTM e sono convinto di avere imparato una quantità eccezionale di cose utili, soprattutto quelle che hanno a che fare con le pressioni che subisce un pilota che si trova a gareggiare con una Casa automobilistica di grido", ha detto Rosenqvist alla redazione di Motorsport.com. 

"È un campionato fantastico, lo riconosco, ma alla resa dei conti era un impegno impossibile da abbinare a quello di Formula E di quest'anno, il che ovviamente è un grande peccato...".

Ullrich Fritz, gran capo delle attività sportive Mercedes-Benz nel Deutsche Tourenwagen Masters, ha detto che la decisione di non far gareggiare Felix nel DTM si fonda sul suo sconvolgente e positivo inizio di campagna in Formula E, dal momento che le due serie hanno disgraziatamente almeno due date concomitanti. 

"Rosenqvist ci ha colpito molto positivamente l'anno scorso e ci sarebbe piaciuto lavorare con lui nuovamente nel DTM in questa stagione", ha spiegato Ulrich Fritz a chi gli chiedeva ragione della scelta.

"Dato il suo successo nella prima coppia di gare di Formula E e il fatto che potrebbe agevolmente finire con l’essere uno dei veri contendenti per il campionato, abbiamo deciso insieme che non ha alcun senso farlo competere in entrambi in campionato quest'anno”. 

"Continueremo a seguire da vicino Felix e gli auguriamo tutto il meglio", ha dichiarato il responsabile sportivo della Mercedes. 

Si ritiene che Felix Rosenqvist, attraverso il proprio manager Stefan Johansson, possa però guardare a potenziali e occasionali opportunità di gareggiare in alcuni appuntamenti GT e LMP2 nel 2017 accanto all’impegno prioritario con la Mahindra Racing.

"Finora l'unica cosa che abbiamo pianificato è la Formula E, ed è anche l'unico programma che al momento ho", ha continuato l’atleta svedese. "È troppo presto per parlare di qualcos'altro”.

E ancora: "Il mio obiettivo principale è la Formula E, ma se potessi fare qualcosa di episodico in altre categorie sarei felice di farlo… La priorità è sicuramente la Mahindra Racing, in ogni caso...".

Un lavoro di sviluppo per la Prema

Felix Rosenqvist è inoltre candidato a mantenere l’incarico di collaudatore e pilota di sviluppo in seno al team italiano Prema Powerteam per la Formula 3 come già avvenne nel corso della passata stagione, quando Lance Stroll vinse il titolo europeo e pose le basi per il passaggio alla Williams in Formula 1.

"Mi piace lavorare con i ragazzi della Prema e in realtà oggi è sempre bene approfittare di ciò che offre il mercato del motorsport, tutto può essere utile", ha detto il driver svedese.

"Essere coinvolti in questo modo con una squadra è un po' come fare l’ingegnere, perché si finisce per capire meglio e di più che cosa sta succedendo nell’interazione fra la macchina e il suo conduttore". 

Parlando delle prospettive in Formula 1 dell’ex pupillo, Felix ha aggiunto: "Credo che Lance possa andare bene quest'anno. Penso che lui sia pronto per questa grande sfida, è uno ‘studente’ che impara in fretta ed è per di più molto motivato, avendo compiuto anche una buona preparazione alla vigilia della stagione”.

"Sono fiducioso del fatto che Stroll sorprenderà molte persone e non vedo alcun motivo perché non possa fare un buon lavoro nella sua prima stagione di Formula 1", ha concluso Rosenqvist.

Informazioni aggiuntive raccolte da Marcus Simmons 

 

condividi
commenti
L’ePrix del Belgio in cerca della… terza diversa location

Articolo precedente

L’ePrix del Belgio in cerca della… terza diversa location

Articolo successivo

C’è Gerry Hughes al vertice della scuderia NextEV NIO

C’è Gerry Hughes al vertice della scuderia NextEV NIO
Carica i commenti