Porsche conferma le indiscrezioni: è Neel Jani il suo primo pilota per la Formula E

condividi
commenti
Porsche conferma le indiscrezioni: è Neel Jani il suo primo pilota per la Formula E
Jamie Klein
Di: Jamie Klein
Tradotto da: Matteo Nugnes
14 dic 2018, 11:07

La Porsche ha annunciato che Neel Jani, già vincitore della 24 Ore di Le Mans con la Casa tedesca, sarà il suo primo pilota in Formula E nella stagione 2019/2020.

Jani, che è stato pilota ufficiale Porsche dal 2013, tornerà il prossimo anno nella serie full electric, dopo aver preso parte a due sole gare della squadra stagione con la Dragon Racing.

Successivamente, infatti, il pilota svizzero è stato sostituito da José Maria Lopez per il resto del campionato, quando si è conclusa l'alleanza tra la squadra e la Casa di Weissach.

Tuttavia, il 35enne, che nel 2018 è stato impegnato solamente con la Rebellion LMP1 nel FIA WEC, era ancora indicato come il candidato principale per il sedile della Porsche nella stagione 2019/2020 della Formula E.

Fritz Enzinger, vice-presidente di Porsche Motorsport, ha dichiarato: "Senza dubbio, Neel è l'uomo giusto per il nostro nuovo programma tecnologicamente all'avanguardia".

"Non solo è molto veloce, ma ha una grande esperienza con le monoposto: ha guidato in Formula E, inoltre è una figura molto consolidata a Weissach, soprattutto per quanto riguarda i compiti di sviluppo".

Il programma di Formula E della Porsche sarà il secondo in cui Jani sarà coinvolto fin dall'inizio, visto che il pilota elvetico ha fatto parte di quello LMP1 della Porsche da quando è nato nel 2014 a quando è stato chiuso a fine 2017.

In quel lasso di tempo è riuscito a trionfare alla 24 Ore di Le Mans nel 2016, anno in cui ha conquistato anche il titolo del WEC insieme ai compagni di squadra Marc Lieb e Romain Dumas.

Jani inoltre è stato coinvolto anche nel progetto 919 Evo "Tribute Tour" della Porsche, battendo il record della Mercedes di Formula 1 di Lewis Hamilton a Spa-Francorchamps.

"Non vedo l'ora che inizi questo nuovo lavoro" ha detto Jani. "Essere parte di un programma completamente nuovo di Porsche Motorsport per la seconda volta significa molto per me".

"Le sfide tecniche e di guida sono molto enormi, inoltre i nostri avversari in Formula E avranno un notevole vantaggio d'esperienza: c'è molto lavoro da fare non vedo l'ora di cominciare".

La Porsche inizierà i test in pista della sua Formula E a marzo del prossimo anno, mentre il debutto in gara arriverà a dicembre del 2019, quando scatterà la sesta stagione.

Non è ancora stato confermato chi guiderà la seconda vettura, ma l'ex pilota della Toro Rosso Brendon Hartley, che è rimasto un pilota ufficiale della Porsche durante il suo periodo in F1, è un possibile candidato.

Articolo successivo
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Piloti Neel Jani
Team Porsche Team Acquista adesso
Autore Jamie Klein