Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
G
ePrix di Berlino II
06 ago
-
06 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
G
ePrix di Berlino III
08 ago
-
08 ago
Prossimo evento tra
36 giorni
G
ePrix di Berlino IV
09 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
37 giorni
G
ePrix di Berlino V
12 ago
-
12 ago
Prossimo evento tra
40 giorni
G
ePrix di Berlino VI
13 ago
-
13 ago
Prossimo evento tra
41 giorni

Piquet: “Spero che adesso Buemi si goda il mio ex titolo”

condividi
commenti
Piquet: “Spero che adesso Buemi si goda il mio ex titolo”
Di:
, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
11 lug 2016, 12:00

“Nelsinho”, vittima suo malgrado di un frustrante doppio ePrix di Londra, tra problemi di software in qualifica e consumi eccessivi, si è accontentato di qualche punto e del giro più veloce…

Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
La monoposto Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR
Nelson Piquet Jr., NEXTEV TCR Formula E Team

Un anno fa esatto o giù di lì, Nelson Angelo Piquet conquistava il primo titolo messo in palio dal Campionato FIA di Formula E al volante della monoposto del team NextEV TCR, protagonista di uno straordinario recupero successivo alla vittoria di Long Beach.

Quest’anno a Londra le cose sono andate molto diversamente, come descrive lo stesso figlio d’arte sudamericano. Nella prima corsa, è partito ultimo in seguito a problemi informatici nelle qualifiche (Gruppo 4) e si è piazzato sul traguardo “soltanto” 14esimo, posizione raggiunta al 24esimo passaggio, pur riuscendo a raccogliere con il giro più veloce un malloppo di due punti.

Nella seconda corsa, ha trovato posto sul nono slot della griglia di partenza (Gruppo 1) e durante la competizione, fra ritiri e rotture altrui, era riuscito a risalire fino alla sesta piazza assoluta al settimo passaggio, dopodiché problemi di consumo energetico l’hanno obbligato ad alzare il piede e a scendere al decimo posto finale quando mancava una dozzina di tornate alla conclusione.

"È stato toccante essere di nuovo a Londra, dove ho ricordi speciali e che, per me, è uno dei tracciati migliori della Formula E. Abbiamo esordito con un problema di software nelle qualifiche, comunque, il che ha significato non poter percorrere nessun giro nelle prove ufficiali del sabato e partire indietro. Il nostro piano è diventato presto quello di ottenere il giro più veloce, qualora non fosse stato possibile entrare fra i top ten. Ritengo bello aver raggiunto quest'obiettivo e realizzato qualcosa di buono", ha raccontato il brasiliano al termine della corsa del sabato

 

"Abbiamo aggiunto un paio di punti alla nostra posizione in classifica, il che è stato importante. Abbiamo voluto cercare di finire la stagione con un miglioramento, perché abbiamo bisogno di prendere lo slancio per avere un buon andamento nella fase interstagionale e nei test per proiettarci al meglio verso la stagione 2016/2017". Non a caso, la NextEV TCR ha già diffuso un brevissimo filmato dei collaudi della nuova Formula E 002

E domenica? "La gara conclusiva è stata okay. Ho cercato di mantenere la posizione durante la fase di risparmio dell'energia per come ho potuto, ma non potevo tenere dietro certi ragazzi che erano alle mie spalle Verso la fine della corsa, ho dovuto farmi un po' da parte e dare loro strada. La buona notizia è che abbiamo finito la competizione e ottenuto un punticino. Ora lavoreremo duramente nei test pre-stagionali per avere un mezzo molto più competitivo nella prossima stagione", ha seguitato l'ex campione della categoria "full electric" a Battersea Park

 

Non senza un ultimo commento, carico di significati personali: "Mi piacerebbe fare le mie congratulazioni a Sébastien Buemi. Ha fatto un lavoro incredibile per vincere il campionato quest'anno e spero che se lo goda tutto!".

 

Articolo successivo
Vergne: “Il team aveva calcolato male l’energia residua...”

Articolo precedente

Vergne: “Il team aveva calcolato male l’energia residua...”

Articolo successivo

De Silvestro: “Londra è stata la metafora della mia stagione”

De Silvestro: “Londra è stata la metafora della mia stagione”
Carica i commenti