Formula E
14 feb
-
15 feb
Evento concluso
27 feb
-
29 feb
Evento concluso
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
55 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
70 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
90 giorni
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
105 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
106 giorni

“Noi dobbiamo scusarci in primis con Di Grassi...”

condividi
commenti
“Noi dobbiamo scusarci in primis con Di Grassi...”
Di:
Tradotto da: Gabriele Testi, Direttore Responsabile Motorsport.com Switzerland
20 mar 2016, 00:40

Mea culpa del team manager Hans-Jürgen Abt (e rinuncia al ricorso in appello) all'indomani della squalifica del pilota brasiliano, vincitore dell'ePrix di Città del Messico e trovato sottopeso in verifica di 1,8 kg.

Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Daniel Abt, ABT Schaeffler Audi Sport and Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport
Lucas di Grassi, ABT Schaeffler Audi Sport

Ancora oggi, il team ABT Schaeffler Audi Sport non sa apparentemente spiegarsi come la propria monoposto sia stata trovata al di sotto del peso minimo regolamentare a Città del Messico, circostanza che ha privato Lucas Di Grassi di una vittoria conquistata sul campo.

Il pilota brasiliano aveva preso il comando poco dopo metà corsa e aveva continuato ad allargare il proprio divario sul gruppo di "arrabbiati" inseguitori, impegnati in una battaglia titanica per il secondo posto.

Avremmo saputo soltanto a posteriori che questa lotta fra Jérôme D'Ambrosio (Dragon Racing) e Sébastien Buemi (Renault e.dams), nonché fra Nicolas Prost (Renault e.dams) e il compagno di squadra di Lucas Di Grassi, Daniel Abt, si sarebbe rivelata decisiva... per il successo nella prima storica visita della Formula E sul suolo messicano.

Infatti, il vincitore in pista è stato escluso dopo i controlli, giacché la FE01 della formazione tedesca è stata “pescata” di 1,8 chilogrammi sotto il peso minimo regolamentare di 888 kg (compreso il conducente). Una violazione bastevole a spiegare la massima sanzione prevista, ma che il manager della ABT Schaeffler Audi Sport non è riuscito a giustificare.

"La macchina è stata controllata più volte in Messico e ha superato sempre il controllo del peso minimo in ogni singola occasione", ha detto Hans-Jürgen Abt. “Siccome la nostra scuderia non ha compiuto alcuna modifica al veicolo, non abbiamo spiegazioni per l'accaduto e per la misura punitiva inflittaci dopo la corsa. Cercheremo di trovare la ragione per cui non eravamo entro il peso minimo, tutto qui".

L'esclusione dal Mexico City ePrix ha avuto un costo notevole per Di Grassi, che si era illuso di prendere la testa della classifica generale in virtù della seconda vittoria della stagione dopo Putrajaya e, improvvisamente, si ritrova invece 22 punti dietro Sébastien Buemi.

"Per ora, possiamo soltanto chiedere scusa a Lucas", ha continuato Abt senior. “Ha compiuto una grande prova e ha dominato in maniera convincente, con più di cinque secondi di vantaggio dagli avversari, ma è stato privato della giusta ricompensa. Faremo tutto il possibile per compensare questo errore e per consentirgli di tornare in lotta per il titolo".

Dopo l'annuncio della sanzione inflittale nella tarda serata di sabato 12 marzo, la formazione di Kempten ha subito annunciato che non avrebbe presentato ricorso, riconoscendo così indirettamente il proprio errore, "anche perché l'esito non avrebbe potuto essere garantito in tempo per la prossima corsa di Long Beach (prevista il 2 aprile, ndr)...".

L'engineering e preparatore vicinissimo all'Audi Sport ha bevuto fino in fondo l'amaro calice della sconfitta sull'Autódromo Hermanos Rodríguez: Daniel Abt si apprestava infatti a firmare il suo risultato più convincente in questa stagione con un quinto posto, ma ha colpito il muro a pochi giri dalla fine e, soltanto fortunosamente, ha concluso le ostilità in settima posizione... 

 

Articolo successivo
D'Ambrosio e Bird in gara a Leicester contro i tifosi

Articolo precedente

D'Ambrosio e Bird in gara a Leicester contro i tifosi

Articolo successivo

Aperto il FanBoost dell'ePrix di Long Beach

Aperto il FanBoost dell'ePrix di Long Beach
Carica i commenti