Formula E
22 nov
-
22 nov
Evento concluso
23 nov
-
23 nov
Evento concluso
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
40 giorni
G
Mexico City ePrix
14 feb
-
15 feb
Prossimo evento tra
68 giorni
G
Marrakesh ePrix
27 feb
-
29 feb
Prossimo evento tra
81 giorni
G
Sanya ePrix
20 mar
-
21 mar
Prossimo evento tra
103 giorni
03 apr
-
04 apr
Prossimo evento tra
117 giorni
G
Paris ePrix
17 apr
-
18 apr
Prossimo evento tra
131 giorni
G
Seoul ePrix
02 mag
-
03 mag
Prossimo evento tra
146 giorni
G
Jakarta ePrix
05 giu
-
06 giu
Prossimo evento tra
180 giorni
G
Berlin ePrix
20 giu
-
21 giu
Prossimo evento tra
195 giorni
G
New York City ePrix
10 lug
-
11 lug
Prossimo evento tra
215 giorni
G
London ePrix
25 lug
-
25 lug
Prossimo evento tra
230 giorni
G
E-Prix di Londra II
26 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
231 giorni

Mortara: “I punti? López mi ha spedito a muro...”

condividi
commenti
Mortara: “I punti? López mi ha spedito a muro...”
Di:
, Motorsport.com Switzerland
1 mag 2018, 20:05

Scattato dalla piazzola 19 il ginevrino della Venturi era riuscito a recuperare fino alla top 10, ma a causa di una collisione nelle battute finali ha dovuto accontentarsi del 13esimo posto...

Nelson Piquet Jr., Jaguar Racing, Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team
Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team
Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team
Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team
Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team
Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team
Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team
Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team
Edoardo Mortara, Venturi Formula E Team

Non particolarmente brillante sin dalle prime prove dell’ePrix di Parigi, Edoardo Mortara ha avuto vita difficile anche nelle qualifiche. Indietro e penalizzato di tre posizioni per non aver rispettato il minimo di 50 km orari sotto bandiere rosse nelle Prove Libere 2, il 31enne è poi stato autore di una gara combattiva, che però non lo ha premiato nel risultato finale.

“Ero in uscita dalla curva 9 quando José all’improvviso ha rallentato”, il suo racconto. “Per difendersi, ha cambiato traiettoria quattro o cinque volte e non è stato penalizzato. Alla curva 10 eravamo ruota a ruota. Io gli ho lasciato lo spazio necessario per evitare la collisione, ma lui mi ha toccato e mi ha spedito contro il muro. È un vero peccato perché avrei potuto finire nuovamente a punti”. 

Nettamente migliore è stata la corsa dell’altro driver Venturi, Maro Engel, giunto quarto.

“Sono molto felice di aver concluso ad appena tre decimi dal podio. È una bella ricompensa per la squadra e un boost per me in vista del mio round di casa a Berlino il 19 maggio”, la sua emozione. “Già ad Hong Kong avevo ottenuto lo stesso piazzamento, ma poi mi era stato tolto”.

Tuttavia per il tedesco non tutto è stato perfetto. In particolare, il 32enne se l’è presa per quanto accaduto dopo l’incidente al via tra Nicolas Prost, Tom Blomqvist e Mitch Evans

“In Formula E esiste la regola del ‘Full Course Yellow’, per cui dopo 5” dall’annuncio del commissario bisogna portarsi a 50 km/h. Io l’ho fatto, ma gli altri devono aver agito diversamente dato che ho perso subito tre secondi da chi mi precedeva. A mio avviso è un tema da affrontare nel briefing piloti”, ha infine puntualizzato. 

 

 

 

Articolo successivo
Buemi: “L’ePrix di Zurigo sarà un sicuro successo!”

Articolo precedente

Buemi: “L’ePrix di Zurigo sarà un sicuro successo!”

Articolo successivo

Buemi: “Io devo guardare al bicchiere mezzo pieno...”

Buemi: “Io devo guardare al bicchiere mezzo pieno...”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Parigi
Sotto-evento Sabato, post-gara
Location Streets of Paris
Piloti Edoardo Mortara
Team Venturi
Autore Chiara Rainis