Formula E
05 giu
-
06 giu
Evento concluso
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
30 giorni
G
ePrix di Berlino II
06 ago
-
06 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
G
ePrix di Berlino III
08 ago
-
08 ago
Prossimo evento tra
33 giorni
G
ePrix di Berlino IV
09 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
34 giorni
G
ePrix di Berlino V
12 ago
-
12 ago
Prossimo evento tra
37 giorni
G
ePrix di Berlino VI
13 ago
-
13 ago
Prossimo evento tra
38 giorni

McNish: “La vittoria del titolo Marche è qualcosa da non credere”

condividi
commenti
McNish: “La vittoria del titolo Marche è qualcosa da non credere”
Di:
Tradotto da: Chiara Rainis, Motorsport.com Switzerland
3 ago 2018, 19:00

Il team principal dell'Audi in F.E ha ammesso di essere rimasto sorpreso dalla capacità della squadra di ribaltare una stagione caratterizzata in avvio da diversi problemi di affidabilità

Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler
Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler
Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler
Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler
Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler, vincitore dell'ePrix di Berlino

 

I tanti guasti all'inverter subiti soprattutto da Lucas Di Grassi e alcuni incidenti come quello occorso a Daniel Abt a Santiago potevano far pensare ad un torneo 2017-2018 piuttosto difficoltoso per la scuderia Audi Sport Team ABT nel Campionato FIA di Formula E.

Invece, l'équipe tedesca è riuscita ad invertire la tendenza e, grazie alle quattro vittorie e agli undici podi ottenuti negli ultimi otto round disputati, è stata in grado di assicurarsi il titolo costruttori a danno della Techeetah, vincitrice tra i piloti con Jean-Éric Vergne.

“Vi avrei dato dei matti...”, ha detto il boss Allan McNish a Motorsport.com, rispondendo alla domanda se avrebbe mai pensato di farcela ad inizio stagione.

“In nessun modo in Cile avrei creduto nella possibilità di lottare e di avere successo. Il quarto o il quinto posto era ciò che ci immaginavamo, non certo il terzo o il secondo. Poi, sono arrivati e a quel punto la fortuna ha premiato l'audacia”. 

Leggi anche:

“È abbastanza surreale, un vero sollievo, qualcosa di cui andare fieri. Mai mi era capitato un simile recupero da quando sono in Audi. Ne ho vissuti in passato, ma questo è stato il migliore in assoluto”, ha quindi confessato lo scozzese.

A proposito invece delle criticità incontrate nelle vesti di dirigente di un team di Formula E, McNish ha confidato: “Non mi aspettavo fosse così dura. Non si tratta soltanto della performance dell'auto, quanto di massimizzare ogni area e purtroppo non si può controllare tutto. Ad esempio l'assetto da qualifica è un po' un azzardo”.

“La mia parte di testa da pilota mi ha comunque portato a crederci fino alla fine, ma per quanto riguarda i driver JEV ha avuto giustamente la meglio. Chi si è aggiudicato ognuna delle classifiche se l'è meritata, perché vi assicuro che non è affatto facile farcela”, ha poi concluso il 48enne. 

 

 

Allan McNish, Team Principal, Audi Sport Abt Schaeffler, celebrates

Allan McNish, Team Principal, Audi Sport Abt Schaeffler, celebrates

Photo by: Andrew Ferraro / LAT Images

Articolo successivo
Luca Filippi ancora alla NIO nella Formula E edizione 2018-2019?

Articolo precedente

Luca Filippi ancora alla NIO nella Formula E edizione 2018-2019?

Articolo successivo

Nissan: “Che pressione i risultati passati della Renault!”

Nissan: “Che pressione i risultati passati della Renault!”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Autore Alex Kalinauckas