Di Grassi: “Le difficoltà mi hanno reso un pilota migliore”

condividi
commenti
Di Grassi: “Le difficoltà mi hanno reso un pilota migliore”
Di: Alex Kalinauckas
Tradotto da: Chiara Rainis, Motorsport.com Switzerland
09 ago 2018, 15:32

Secondo il campione 2016-2017 di Formula E, la competitività del compagno di squadra Daniel Abt e gli imprevisti che hanno complicato la prima parte della stagione 4 all'Audi Sport lo hanno fatto crescere come sportivo...

Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggiano la vittoria del titolo costruttori
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggiano la vittoria del titolo costruttori
Il 2° classificato Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Il 2° classificato Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Il 2° classificato Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, Daniel Abt, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggiano con il team Audi
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler.
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler.
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates on the podium after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates after the race in Parc Ferme
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggai nel Parc Ferme dopo la vittoria della gara
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggai nel Parc Ferme dopo la vittoria della gara
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates in Parc Ferme after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggai sul podio dopo la vittoria della gara
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggia sul podio
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggia sul podio
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggai sul podio dopo la vittoria della gara
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggia sul podio
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggia sul podio
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates on the podium after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggia sul podio
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, festeggia sul podio
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates on the podium after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates on the podium after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates on the podium after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, celebrates on the podium after winning the race
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, signs an autograph
Lucas di Grassi, Audi Sport ABT Schaeffler, takes a selfie with New York Police

Lucas Di Grassi, secondo al termine dello scorso Campionato FIA di Formula E grazie ai sette podi di fila ottenuti nelle ultime sette gara, ha rivelato di aver avuto una motivazione extra data dalle difficoltà incontrate in avvio di stagione e dai successi in Messico e in Germania del collega di box Daniel Abt.

“Questa stagione è stata più bella di quella della mia vittoria, in quanto più densa di esperienze e di progressi. La performance del mio team mate mi ha spronato, inoltre ho potuto portare al limite la macchina e ciò mi ha reso felice”, ha confidato a Motorsport.com il brasiliano. 

Leggi anche:

Autore del maggior numero di punti e podi nella storia della serie “full electric”, il 33enne si è detto convinto che d'ora in avanti sarà più dura imporsi per via della grande competizione in griglia.

“Sono contento di aver ottenuto il massimo e conquistato un titolo. Tutti i vincitori finora lo sono stati per merito. Ritengo siano stati quattro anni positivi quelli della Gen1. Personalmente, mi sono adattato velocemente alla categoria e ciò che mi è piaciuto è che dipende molto dal pilota”, ha aggiunto Di Grassi.

“A volte qui capita di avere la monoposto più forte, ma di non farcela, come successe a Buemi quando ho avuto io la meglio o a me quest'anno, visto che ha vinto Vergne. A mio avviso c'è molto equilibrio. Buoni driver, team e personale. Ecco perché la serie continuerà a crescere con le Gen2. Non vedo l'ora di affrontare le prossime quattro stagioni”. 

 
Prossimo articolo Formula E
Vergne: “I nostri rivali si dovranno preoccupare...”

Articolo precedente

Vergne: “I nostri rivali si dovranno preoccupare...”

Articolo successivo

Vergne: “Il rapporto con Lotterer motivo del mio successo...”

Vergne: “Il rapporto con Lotterer motivo del mio successo...”
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Formula E
Piloti Lucas Di Grassi
Team Audi Sport Team ABT
Autore Alex Kalinauckas
Tipo di articolo Intervista