Liuzzi rookie a Miami per una questione di poche ore

condividi
commenti
Liuzzi rookie a Miami per una questione di poche ore
Gabriele Testi
Di: Gabriele Testi , Giornalista
14 mar 2015, 11:50

"Tonio" ha incontrato Jarno Trulli martedì a pranzo quand'era in procinto di rientrare a casa dalle vacanze

Quella di Vitantonio Liuzzi, finalizzata al debutto nel Miami ePrix, è stata una chiamata letteralmente a sorpresa e ha rischiato di non concretizzarsi davvero per una manciata di ore.

"Sono stato in vacanza a Miami ed ero già nell'ordine di idee di volare via per rientrare a casa giovedì notte, ma casualmente sono andato a pranzo con Jarno Trulli non appena lui è arrivato in Florida martedì. In quell'occasione, abbiamo parlato a lungo e mi ha accennato al fatto che Michela (Cerruti, ndr) non avrebbe potuto scendere in pista e di mettermi conseguentemente in preallarme. Proprio giovedì mattina ho avuto la grande notizia che avrei potuto correre con questo team. Sono felice di gareggiare per lui perché è una persona che rispetto molto, non soltanto come pilota. Non vedo l'ora di correre qui a Miami e farò del mio meglio per spingere la squadra di Jarno Trulli il più avanti possibile".

Prossimo articolo Formula E

Su questo articolo

Serie Formula E
Evento ePrix di Miami, conferenza stampa
Piloti Vitantonio Liuzzi
Autore Gabriele Testi
Tipo di articolo Ultime notizie