La Mahindra aderisce al progetto Formula E

La Mahindra aderisce al progetto Formula E

Dopo l'impegno in Moto3, la Casa indiana si lancia anche nella serie riservata alle monoposto elettriche

Continua ad allargarsi la griglia di partenza per la prima edizione della Formula E, che si disputerà a cavallo tra il 2014 ed il 2015. L'ultima aggiunta è quella degli indiani della Mahindra, struttura nota al mondo del motorsport soprattutto per il suo impegno nel Mondiale Moto3, che però ha anche un ramo d'azienda specializzato nella realizzazione di veicoli elettrici, la Mahindra Reva. "Crediamo molto nel progetto Formula E, inoltre ci può fornire un'ottima vetrina a livello mondiale per la nostra tecnologia elettrica. Abbiamo competenze ed esperienza sia nel campo dell'elettronica che in quelle delle tecnologie automobilistiche, che stiamo cercando di fondere sui nostri veicoli. Le corse ci permetteranno di dare un'ulteriore accelerazione a questo processo, ma anche di sensibilizzare sui vantaggi dei veicoli elettrici" ha detto Anand Mahindra, grande capo del gruppo Mahindra. La struttura indiana è la nona che si aggiunge all'elenco delle squadre iscritte alla serie riservata alle monoposto elettriche: in precedenza avevano già annunciato la loro adesione Drayson Racing, China Racing, Andretti Autosport, Dragon Racing, Dams, Super Aguri ed Audi Sport Abt.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Articolo di tipo Ultime notizie