La Formula E può fornire alla F1 piloti e ingegneri

Secondo il direttore del team Mercedes FE Ian James, la Formula E si sta avvicinando ad una fase in cui può fornire direttamente i piloti e ingegneri pronti per la Formula 1. 

La Formula E può fornire alla F1 piloti e ingegneri

Sei degli attuali 24 piloti Formula E hanno contestato almeno un Gran Premio.   

Si tratta di Lucas di Grassi (18 GP per Virgin nel 2010), Jean-Eric Vergne (58 GP per la Toro Rosso nel 2012-14), Stoffel Vandoorne (41 GP per la McLaren nel 2016-18), Sebastien Buemi (55 GP per la Toro Rosso nel 2009-11) più i compagni di squadra Porsche FE Pascal Wehrlein (39 GP per Manor e Sauber nel 2016-17) e Andre Lotterer (il GP di Belgio 2014 per Caterham).    

Tuttavia, il campionato tutto elettrico - che ha visto protagonisti anche il Campione del Mondo di F1 del 1997 Jacques Villeneuve e il vincitore di 11 Gran Premi, Felipe Massa - si è sempre più allontanato dall'ingaggio di ex piloti di F1.   

Le squadre tendono ora a privilegiare piloti di basso profilo e piloti di auto sportive che hanno invece completato ampie corse al simulatore e valutazioni di test privati.   

 James ritiene che, con l'acquisizione dello status di Campione del Mondo FIA per la sua settima stagione, la serie si stia avvicinando a un punto in cui i suoi piloti e lo staff del team possono ora passare direttamente alla F1.   

Il direttore del team Mercedes ha detto: "Penso che la Formula E, come serie, stia arrivando ad un punto in cui vedremo il flusso in entrambe le direzioni [tra FE e F1].    

"Non intendo solo dal punto di vista dei piloti. Guardate tutto il personale della squadra. Gli ingegneri, i meccanici, la direzione della squadra e i piloti.    

 "Vedo un'opportunità in cui di anno in anno vedremo la gente muoversi tra le due serie. Ci sono delle ragioni molto valide per questo.    

"E' solo per dimostrare ancora una volta, all'avvicinarsi della settima stagione, la nostra prima stagione come campionato del mondo, che questo status è ben meritato e ci serve bene per il futuro".   

La Mercedes, che inizia la sua seconda stagione in FE come squadra ufficiale, ha già beneficiato di personale ex-F1.   

L'ex pilota della McLaren Vandoorne è arrivato secondo in classifica la scorsa stagione dopo il compagno di squadra leader e campione FIA di Formula 2 2019 Nyck de Vries per un 1-2 nella gara finale di Berlino.   

Allo stesso modo, le operazioni del team sono divise principalmente tra le stesse sedi di Brackley e Brixworth High Performance Powertrains del team Mercedes F1.    

Tony Ross, ingegnere di gara di Nico Rosberg quando ha vinto il titolo di F1 nel 2016, si è unito alla squadra HWA - il precursore dell'ingresso al completo del team Mercedes FE - anche nel 2018 e rimane con la preoccupazione.    

 Nel frattempo, il team Mahindra Racing FE entra nella nuova stagione 2020-21 dopo aver reclutato l'ex capo HPP Mercedes Josef Holden.  

Il doppio campione Vergne ha anche rivelato di essere stato avvicinato da un team di F1 per un ritorno in serie, mentre il compagno di squadra del DS Techeetah Antonio Felix da Costa si è assicurato un test IndyCar con Rahal Letterman Lanigan Racing dopo il suo successo nel 2019-20. 

condividi
commenti
Formula E: posticipato l'E-Prix inaugurale di Santiago
Articolo precedente

Formula E: posticipato l'E-Prix inaugurale di Santiago

Articolo successivo

Duval stronca la Formula E: "Auto lente e poco divertenti"

Duval stronca la Formula E: "Auto lente e poco divertenti"
Carica i commenti