La Formula E pensa alla ricarica wireless per il futuro

La Formula E pensa alla ricarica wireless per il futuro

La Qualcomm di Berlino sta già studiando una soluzione, ma serve del tempo

Nelle corse siamo abituati a sentire parlare di rifornimento, ma dall'anno prossimo potremmo anche iniziare a sentire utilizzare il termine ricarica. Domani gli organizzatori della Formula E presenteranno la loro monoposto elettrica al Salone di Francoforte, ma nel frattempo hanno annunciato che stanno valutando una soluzione per consentire la ricarica della vettura durante la corsa. Alejandro Agag ha infatti confermato di aver raggiunto un accordo di partnership con la Qualcomm, una società di Berlino specializzata in tecnologie wireless, che starebbe appunto approntando un sistema in grado di ricaricare le batterie delle monoposto senza che queste si fermino ai box. L'idea sarebbe quella di predisporre sui tracciati, che saranno tutti dei cittadini nel cuore di alcune delle città più importanti del mondo, una "racing line", ma anche una "energy line" che consentirà ai piloti di ricaricare la vettura transitandovi sopra. Ovviamente non si tratta ancora di un qualcosa di attuabile fin dalla prima stagione di vita della serie, ma Agag auspica di poter introdurre questa interessante novità in tempi non troppo lunghi. In quel momento verrà modificato quindi anche il format del weekend di gara, che al momento prevede due gare disputate con due monoposto differenti.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Articolo di tipo Ultime notizie