Formula E: Wehrlein rifiuta l’offerta HWA, in arrivo Vandoorne?

condividi
commenti
Formula E: Wehrlein rifiuta l’offerta HWA, in arrivo Vandoorne?
Di: Christian Nimmervoll
Co-autore: Chiara Rainis
10 ott 2018, 16:04

Il pilota tedesco, legato alla Mercedes fino allo scorso settembre, sperava di poter tornare in Formula 1 nel 2019 con la Toro Rosso, mentre il belga, ormai ex McLaren, corteggia un volante nella serie “full electric”...

Impegnato nel Circus tra il 2016, con la Manor Racing, e il 2017, con la Sauber, Pascal Wehrlein, costretto quest’anno a tornare a competere nel DTM, sperava di poterci tornare nel prossimo campionato al volante della Toro Rosso e per questo ha risposto picche alla HWA AG e alla sua proposta di debuttare in Formula E.

“Nel momento in cui dovevamo prendere la decisione sui piloti da schierare la sua priorità era chiara: tornare in Formula 1. Una volontà che posso comprendere”, ha spiegato a Motorsport.com il responsabile della scuderia Ulrich Fritz.

“Inoltre non era mia intenzione creare una squadra, dove dopo due gare uno dei driver mi dicesse di dover andarsene per correre in un’altra serie”. 

Leggi anche:

“Abbiamo aspettato a lungo una sua risposta, ma in quel frangente non poteva e non voleva. Da parte nostra lo comprendiamo e rispettiamo la sua decisione”, ha chiosato.

Avendo di recente provato una Mahindra Racing non è escluso che Wehrlein possa comunque avvicinarsi alla categoria al 100 per cento elettrica.

Lunedì scorso, in occasione della presentazione della Gen 2 con cui la HWA esordirà in Formula E, è stato ufficializzato il nome di Gary Paffett. Favorito per il secondo abitacolo, secondo voci piuttosto insistenti, sarebbe l’attuale driver McLaren in Formula 1, Stoffel Vandoorne

 
Pascal Wehrlein, Mercedes-AMG Team HWA

Pascal Wehrlein, Mercedes-AMG Team HWA

Photo by: James Gasperotti / LAT Images

Stoffel Vandoorne, McLaren

Stoffel Vandoorne, McLaren

Photo by: Glenn Dunbar / LAT Images

 

Prossimo articolo Formula E
Santiago del Cile resta nel calendario Formula E, ma su un circuito inedito

Articolo precedente

Santiago del Cile resta nel calendario Formula E, ma su un circuito inedito

Articolo successivo

José María López alla Dragon Racing anche nella stagione 2018-2019

José María López alla Dragon Racing anche nella stagione 2018-2019
Carica i commenti