Trulli: “La macchina si è bloccata in prima marcia...”

Trulli: “La macchina si è bloccata in prima marcia...”

Jarno recrimina per una panne della trasmissione che lo ha bloccato quand'era risalito sino all'ottavo posto

In seguito alle penalizzazione di dieci posizioni di Jaime Alguersuari, Karun Chandhok e Loic Duval per aver sostituito la batteria e malgrado qualifiche viziate da un “misterioso sottosterzo", come ha avuto occasione lui stesso di dire al termine delle sessioni ufficiali, Jarno Trulli era riuscito a prendere il via del Monaco ePrix dalla 12esima posizione della griglia. Ha concluso la corsa di Montecarlo nella medesima piazza che aveva in partenza, ma è sembrato che le cose potessero finalmente volgere al meglio. "Ho fatto in modo di essere molto attento alla prima curva perché sapevo che lì qualcosa sarebbe successo. E così è stato. Ho visto 'auto volanti' in aria di fronte a me, ma sono stato in grado lasciare il luogo dell'incidente senza problemi”, ha dichiarato ai giornalisti l'ex pilota pescarese di Formula 1.

“L'inizio della corsa è stato molto buono, anche perché abbiamo avuto un'efficace gestione energetica. Tutto sembrava filare liscio come l'olio, tanto più che occupavo un'agevole ottava posizione. Poi, al pit-stop abbiamo incontrato problemi, quando la macchina non ha voluto saperne di ingranare la prima marcia e abbiamo perso tanto, troppo tempo e molte posizioni in classifica, pregiudicando le nostre possibilità di segnare dei punti. Il modo in cui la nostra avventura qui si è conclusa è molto deludente...”.

Alla disillusione di Trulli fanno eco le parole di Lucio Cavuto, team manager della squadra anglo-italiana con base a Zurigo: “È una situazione molto frustrante per un pilota del livello di Jarno. Stava guidando molto bene in ottava posizione durante la prima parte di questo ePrix, finché la macchina non ha avuto problemi al cambio al momento di inserire la prima marcia e abbiamo smarrito il vantaggio che avevamo sui nostri avversari del momento e ben quattro posizioni in classifica. È un peccato, perché avremmo davvero meritato quei punti. Ma queste sono le corse e confidiamo che ciò ci fortifichi in vista di un ritorno nelle posizioni al top a Berlino, dove speriamo di raggranellare un bel punteggio...”.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Formula E
Piloti Jarno Trulli
Articolo di tipo Ultime notizie